Fratelli Carli sceglie Ricoh per il marketing one-to-one

Fratelli Carli sceglie Ricoh per il marketing one-to-one

La famosa azienda italiana utilizza le soluzioni di stampa digitale di Ricoh per abilitare scenari di direct mailing e precision marketing al fine di aderire sempre più e meglio alle esigenze dei clienti e incrementare le vendite.

di: Barbara Torresani del 26/08/2015 08:00

Enterprise Management
 
Fratelli Carli, ancora prima di affermarsi come azienda produttrice e distributrice di prodotti di qualità quali olio di oliva e derivati - tipicamente liguri e mediterranei -  a cui si sono aggiunti vini e cosmetici,  possedeva una avviata tipografia a Oneglia.
Nel 1911 Giovanni Carli, in un anno di produzione eccezionale di olio del proprio oliveto, ebbe l’intuizione di vendere l’olio in eccesso attraverso una caratteristica formula “porta a porta” al fine di fidelizzare maggiormente i clienti, utilizzando la tipografia per sponsorizzare il proprio prodotto; un’idea vincente che ha spinto la famiglia a proseguire su questo cammino in cui la tipografia è rimasta una parte fondamentale del business aziendale, a partire dalla stampa dei primi listini e di altro materiale pubblicitario realizzati per promuovere il nuovo business e arrivare oggi alle nuove frontiere che abilitano processi di direct mailing e precision marketing. Oggi, infatti, il centro stampa produce il materiale di marketing dell’azienda - listini, brochure, cataloghi, flyer e depliant, permettendo di controllare l’intero processo di stampa, dall'ideazione alla divulgazione e di curare tutto il materiale destinato ai clienti.

fc-linea-imbottigliamento-olio-extra-vergine-delicato.jpg
Negli anni, Fratelli Carli è diventata una un’eccellenza del Made in Italy: oggi l’azienda, guidata dalla quarta generazione, ha un fatturato nell’ordine dei 150 milioni di euro, un organico di circa 300 dipendenti, oltre 1 milione di clienti e un modello distributivo caratteristico e distintivo secondo cui gli ordini arrivano in azienda direttamente dai clienti di tutto il mondo mediante telefono, posta o web, per cui la produzione viene parametrata in base alla domanda e la consegna a domicilio al cliente avviene entro pochi giorni dalla richiesta – l’azienda elabora oltre 1,5 milioni di consegne l’anno e una volta che un ordine è ricevuto tutto è pronto per la spedizione nel giro di un’ora. Dagli anni 2000 al canale di vendita diretto si è affiancato il retail con negozi monomarca a conduzione diretta.
Un modello quello approntato da Fratelli Carli che ha nella fidelizzazione del cliente, attraverso il direct marketing, il proprio cavallo di battaglia; clienti con cui instaura un rapporto quasi intimo che poggia sulla comunicazione diretta di cui l’azienda deve comprendere a fondo necessità e bisogni per soddisfarli al meglio e anticiparli. “Fratelli Carli – spiega Marco Gardini, IT Operations Manager di Fratelli Carliintrattiene un dialogo costante e diretto con la propria clientela ed è grazie a questo che riesce ad assecondarne le richieste, a conoscerne il gusto e, talvolta, ad anticiparne i desideri. Vendendo direttamente ai consumatori, il materiale di marketing che viene loro inviato è fondamentale per lo sviluppo del business ed è importante che sia di qualità e di grande impatto visivo”.  

Quando l’innovazione incontra la tradizione. Il ruolo di Ricoh
Un modello aziendale che ha sempre fatto leva sull’innovazione tecnologica per evolvere e tenere il passo delle trasformazioni. Come racconta Gardini, l’azienda è in continua evoluzione verso l’innovazione, che abbraccia tutti le aree aziendali. In particolare, la costituzione del dipartimento IT risale al 1974 con l’installazione del primo mainframe targato Ibm e di stampanti a impatto Ibm-4245 per personalizzare i listini da inviare ai clienti per posta a cui fa seguito nel 1989 l’installazione della prima stampante laser Ibm-3835: una svolta per la velocità di stampa e per la possibilità di stampare loghi e firme.
marco-gardini-fratelli-carli.jpg
Marco Gardini, IT Operations Manager di Fratelli Carli 
Nel 2007 il Ced vive una prima trasformazione: vengono installate due Infoprint IP4100 Simplex,
una nel centro elaborazione dati, con carta a pila, e l’altra nel centro stampa, alimentata da bobine pre-stampate dai fornitori, utilizzate per produrre bolle,  fatture e listini.
La spinta innovativa non si ferma e guarda sempre più alla comunicazione personalizzata
, che  fa leva sul marketing one-to-one e sulla capacità di gestire e trattare i dati acquisiti in maniera dinamica con l’obiettivo di aumentare le vendite e accrescere la fidelizzazione dei clienti.
Nel 2010 si passa all’installazione di Ricoh Pro C900, la prima soluzione foglio singolo colore di Ricoh da 90 pagine al minuto, per produrre leaflet, brochure e flyers. “Nel 2011 però ci siamo resi conto che non stavamo offrendo una soluzione completa all’azienda soprattutto in termini marketing con prodotti hardware e software al passo con le evoluzioni tecnologiche e della comunicazione verso il cliente; dopo un’attività di scouting su larga scala che ha valutato i più noti fornitori di stampa su parametri quali innovazione, capacità tecnologica del prodotto e proposta economica, la scelta è caduta nuovamente su Ricoh”, racconta Gardini.
Fratelli Carli ha installato il software GMC e tre soluzioni Ricoh Pro C901 - 90 ppm a colori per la stampa di produzione di qualità -  sostituendo una delle due IP4100 Simplex per la produzione di bolle e fatture. Il processo di stampa in precedenza suddiviso in due fasi - quella della stampa del layout (servendosi di  tipografie) e quella della stampa di dati variabili (gestita con la soluzione IP4100) attraverso i nuovi sistemi di stampa fa sì che il flusso produttivo sia gestito in un unico passaggio. “Le macchine precedenti stampavano a pila, quindi pile di bancali di carta differenti, ognuna da personalizzare, mentre l’ obiettivo era di stampare con una stampante digitale a bobina fronte retro a colori e personalizzazione diretta su singolo pezzo carta. Si cominciò quindi a parlare di direct marketing in maniera diversa dal passato,” prosegue Gardini.
centro-stampa-1.jpg
La tappa più recente del percorso tecnologico aziendale avviato con Ricoh riguarda l’installazione nel gennaio scorso di  Infoprint IP 5000 GP AD1/AD2 in sostituzione della seconda IP4100 per la gestione dei cataloghi e dei listini prodotti. Una soluzione a getto di inchiostro fronte e retro a colori particolarmente adatta per le esigenze di comunicazione aziendale,con una velocità di 860 impressioni A4 al minuto che utilizza inchiostri dye-plus, ideale per produrre colori intensi e stampe definite a costi contenuti.E’ la soluzione più idonea al nostro percorso evolutivo – adeguata a ciò che cercavamo; a consuntivo di qualche mese i vantaggi ottenuti sono importanti. Ed è una macchina che offre possibilità enormi, rispondendo in pieno ai requisiti del marketing, consentendo di stampare ad altissima qualità e ad altissimi volumi e di andare in direct marketing mai come prima, abbassando costi  di gestione in toto – per esempio la gestione delle bobine della carta prima molto costosa. Oggi riusciamo a fare ciò che prima era impensabile: intervenire per rispondere in tempi veloci a una nuova esigenza o su eventuali errori: se il marketing oggi decide di stampare qualcosa di diverso da ciò che era pianificato, trasferisce l’idea all’ufficio di prestampa che la realizza e, nel giro di poche ore, l’idea si concretizza in una stampa”.
Una soluzione, inoltre, che apre a scenari futuri innovativi abilitanti strategie di Precision Marketing e Direct Mailing per rendere la comunicazione più efficace, personalizzare l’offerta e rispondere in modo puntale e attento alle esigenze del cliente.
Con la migrazione dalla tecnologia offset a quella digitale e grazie alla capacità di analizzare e gestire i dati e la formattazione grafica in modo dinamico, Fratelli Carli riesce a raggiungere ogni singolo cliente con messaggi mirati e personalizzati sugli interessi e sulle specifiche esigenze aumentando così il grado di fidelizzazione e garantendo un’offerta di qualità. “Digitale significa personalizzazione, miglior customer experience, print on demand, materiali sempre aggiornati, fidelizzazione, rapido ritorno dell’investimento. E’ un mondo i cui limiti sono dettati solo dalla fantasia, enfatizza Gardini.
Una soluzione che altresì risponde ai requisiti green e di sostenibilità ambientale da sempre presenti nel Dna da Fratelli Carli, che è stata riconosciuta come la prima realtà produttiva italiana Certified B Corporation, certificazione per aziende for benefit – una via di mezzo tra no profit e for profit – che valuta le performance economiche, sociali e ambientali delle aziende focalizzate non solo sul profitto ma anche su altre attività al fine di garantire la sostenibilità ambientale e un futuro sostenibili alle prossime generazioni.
L’installazione della soluzione IP500 AD1/AD2 non è la fine di un percorso con Ricoh ma l’inizio di una nuova strada per il Precision Marketing che ci vedrà lavorare in modo collaborativo e sinergico verso gli scenari evolutivi futuri”, conclude Gardini.
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota