Sap avvicina analytics e in-memory alle Pmi

Sap avvicina analytics e in-memory alle Pmi

Cresce la presenza di BusinessOne anche in Italia, dove il big tedesco conta su oltre 2mila clienti.

di: Roberto Bonino del 14/07/2015 09:15

Enterprise Management
 
Semplicità è la parola d’ordine che Sap ha adottato ormai da diversi anni, per mettersi alle spalle quanto sedimentato con la diffusione dell’Erp tradizionale. L’imperativo è servito anche per attaccare il mercato delle piccole e medie imprese, da sempre refrattario all’utilizzo di soluzioni gestionali complesse, ma comunque bisognoso, nei casi migliori, di crescere, pur senza dover impiegare risorse che spesso nemmeno esistono in questo genere di realtà.
Non senza difficoltà iniziali, il big tedesco ha iniziato a penetrare sul fronte Pmi, puntando sulle versioni cloud di alcuni prodotti-faro e soprattutto su BusinessOne, suite Erp completa indirizzata alle realtà medio-piccole. In Italia, la società conta oggi su oltre 4mila clienti in quest’area e più o meno la metà ha adottato la suite: “Questo segmento rappresenta oggi il 20% del fatturato locale – puntualizza Adriano Ceccherini, general business director di Sap Italia – e la crescita si è attestata sul 27% rispetto all’anno precedente. Possiamo dire che BusinessOne abbia un andamento migliore sia rispetto a quello complessivo della filiale sia di quanto realizzato con le Pmi”.
Da poco, il prodotto è integrato con il database in-memory Hana, per allargarne il raggio d’azione alle capacità analitiche e predittive: “Questi erano temi in passato riservati solo alle aziende più grandi, ma oggi non è più così – precisa Luis Murguia, senior vice president e general manager di BusinessOne -. Oggi siamo in una nuova fase economica post-crisi, dove la specie aziendale vincente non è quella più grande o la più forte, ma quella che sa adattarsi ed evolvere. In questo contesto, una dimensione agile può essere un vantaggio, se si dispone degli strumenti giusti per allineare rapidamente il modello di business”.
b1.png

L'esperienza di Rainbow

In Italia, ci sono oggi circa 200 clienti che stanno utilizzando Hana su BusinessOne, ma un ruolo cruciale per determinarne l’affermazione sarà giocato dai partner, che dovranno occuparsi di creare e implementare le soluzioni adatte alle esigenze di questa clientela. Al momento, ce ne sono una cinquantina impegnati su BusinessOne (su 200 totali per il segmento Pmi) e il numero potrebbe crescere di un’altra decina entro un anno.
Gestione dei processi in modo integrato, visione aggiornata sull’andamento dell’azienda e supporto alla crescita sono i vantaggi che i clienti italiani riconoscono a Sap BusinessOne. Nel lotto, troviamo anche Rainbow, maggior produttore indipendente di prodotti tv e cinematografici, famoso nel mondo per aver creato il fortunato cartoon con le streghette Winx. Soprattutto da quando è arrivata la partecipazione azionaria del colosso Viacom, la società (che fattura oggi 54,1 milioni di euro) ha dovuto aggiornare il proprio sistema gestionale, per adeguarsi al mercato internazionale e gestire un’evoluzione sempre più orientata alla multicanalità: “Dopo oltre sei mesi di software selection – ricorda Riccardo Tiranti, controller finanziario della società – abbiamo optato per BusinessOne, per l’appartenenza a un solido brand riconosciuto a livello mondiale, ma anche per l’affidabilità, la capacità di controllo e la rapidità di implementazione. Siglato il contratto a giugno 2014, siamo andati in go live a gennaio 2015, spegnendo completamente la precedente piattaforma, ovvero Acg”.
Rainbow opera oggi con un Erp unico per tutto il gruppo, avendo integrato tutte le aree aziendali nella fase di implementazione: “Disponiamo di una soluzione completa e in linea con le nostre esigenze – aggiunge Tiranti – pur avendo stanziato un budget da Pmi. Anche la formazione richiesta per il personale non ha impegnato più di due settimane, a ridosso del passaggio di piattaforma. Molto si deve all’interfaccia user-friendly e alla relativa facilità di utilizzo”. Come altre realtà italiane, anche Rainbow ha preferito partire con la versione on-premise, ma l’utilizzo del cloud è in previsione per il processo di internazionalizzazione.

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota