La via dell’internazionalizzazione per le aziende italiane

La via dell’internazionalizzazione per le aziende italiane

Soprattutto nel segmento del midmarket, perdura la tendenza a cercare sbocchi all’estero per mantenere adeguati livelli di crescita. Il sistema gestionale deve accompagnare questi processi.

di: Roberto Battaglioli* del 15/06/2015 11:57

Enterprise Management
 
Nello scenario economico italiano, la media azienda è quella che, anche nei periodi di crisi più acuta, ha mostrato maggior dinamismo. In molti casi, alla base del successo c'è una crescita ricavata dall'espansione del business internazionale.
L'accesso ai mercati esteri comporta, tuttavia, un adattamento a contesti dove la reattività e dinamismo diventano elementi chiave della strategia di crescita. Se per tutte le realtà la ricerca tempestiva dell'informazione rappresenta il cardine necessario per prendere decisioni mirate ed efficaci, il fenomeno risulta amplificato quando si introduce la variabile dell'internazionalizzazione. Da qui la consapevolezza sempre crescente da parte delle aziende del ruolo fondamentale che sistemi gestionali di eccellenza, come Sage ERP X3, hanno nella propria strategia di internazionalizzazione.
Oltre alle componenti legate al proprio business, le realtà che operano all'estero devono infatti tener conto di fattori come la legislazione locale, la fiscalità, Il supporto in loco in una logica di organizzazione di gruppo.
Tipicamente, le aziende italiane che operano all'estero da un lato delocalizzano la produzione, soprattutto se di tipo ripetitivo, mentre dall'altro aprono sedi commerciali o si organizzano con strutture logistiche gestite in loco, attivando processi di comunicazione con la casa madre in logica intercompany.
Negli ultimi tempi stiamo assistendo a un cambiamento della domanda di sistemi gestionali. Sicuramente più matura, dalla semplice richiesta di funzioni di supporto, la richiesta sta passando alla ricerca di soluzioni sofisticate, che consentano di comunicare con il resto del mondo e con interlocutori che spaziano dai clienti, ai siti produttivi a quelli logistici. La centralità del sistema si riflette in quella delle azioni e porta all'individuazione di soluzioni non più semplicemente tecnologiche, ma funzionali, con capacità di abilitare l'accesso alle informazioni via Web, gli scambi Interaziendali, la gestione degli ordini e della produzione in loco e di aprirsi alle terze parti della supply chain, ai partner commerciali e ai diversi stakeholder.
Le aziende che si muovono verso l'estero necessitano di modelli aziendali di controllo centralizzati, supportati da soluzioni gestionali che integrino tutti i processi di aziendali a supporto del proprio business, spaziando dalla pianificazione alla produzione, fino agli aspetti amministrativi e finanziari.
Una realtà che si affaccia sul mercato internazionale per la prima volta deve già porsi nell'ottica di utilizzare una soluzione gestionale innovativa e internazionale per poter competere a livello globale ed espandersi, mentre chi già vanta una presenza radicata spesso deve affrontare la sfida di consolidare ambienti eterogenei sviluppatisi nel corso degli anni.
In entrambi questi casi, la richiesta di sistemi gestionali si concentra su caratteristiche legate alla capacità di includere funzionalità multi sito, multi azienda, multi valuta, multi lingua e multi legislazione, per poter gestire normative legali e fiscali proprie dei diversi paesi. A questo va aggiunta la possibilità di sostituire le tipiche applicazioni stand-alone con strumenti multi company, che possano consolidare le informazioni e i processi distribuiti su diverse divisioni. Non vanno poi trascurate né la componente mobile, che acquisisce particolare significato per le realtà che operano su differenti territori e con reti di vendita localizzate, nè i motori di workflow interni, che consentono di informare e seguire processi di autorizzazione e delega. Inoltre, se associati, come in Sage ERP X3, a strumenti di Business Process interattivi, consentono all’utente un accesso intuitivo ed efficiente nell’avanzamento del proprio lavoro.
In Italia, soprattutto i settori di eccellenza mostrano particolare attenzione nella ricerca di nuovi mercati di sbocco commerciale. Moda, design, alimentari, arredamento, automazione meccanica e lusso sono esempi di comparti molto attivi in campo internazionale.
A tutte queste realtà, Formula è in grado di offrire, con il sistema Sage ERP X3, non solo una soluzione che consente la visione integrata dei processi nei differenti impianti e uffici presenti nei vari Paesi e la centralizzazione su un unico sistema informativo dell'intero flusso di dati generato dalle attività aziendali, ma anche un prodotto nativamente studiato per soddisfare le esigenze delle aziende impegnate nei processi di internazionalizzazione. Formula innesta nell'offerta la propria competenza maturata negli anni, la conoscenza dei processi locali e la possibilità di lavorare a stretto contatto con il network Sage, produttore leader che opera realmente su scala globale.

*Sales Director, Formula
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota