Le reti? Più vecchie che nuove

Le reti? Più vecchie che nuove

Lo studio Network Barometer Report di Dimension Data registra un continuo invecchiamento delle reti: il 53% di oltre 70.000 dispositivi tecnologici analizzati sono vecchi o obsoleti

di: Redazione del 04/06/2015 11:54

Enterprise Management
 
Pubblicata da Dimension Data l'ultima edizione del Network Barometer Report, studio condotto a livello globale che confronta e interpreta l'adeguatezza delle reti attuali in funzione degli obiettivi di business. L'edizione 2015 prende in esame i dati raccolti nel 2014 derivanti da oltre 350 Technology Lifecycle Management Assessments (rispetto ai 288 dello scorso anno) inerenti 70.000 dispositivi tecnologici presenti nelle aziende di qualsiasi dimensione, appartenenti a differenti settori di mercato e che operano in 28 paesi. Inoltre, contiene i dati relativi a più di 175.000 incidenti di servizio registrati presso i propri Global Contact Centres sulle reti dei clienti che Dimension Data supporta.


Ecco le principali evidenze emerse nel Network Barometer Report:       
- Per il quinto anno consecutivo si registra un continuo invecchiamento delle reti: il 53% di oltre 70.000 dispositivi tecnologici analizzati sono vecchi o obsoleti;
- E' stato rilevato un leggero calo nella percentuale dei dispositivi obsoleti, dall'11% dello scorso anno al 9% attuale, mentre sono aumentati i dispositivi vecchi, +4 %
- Si è registrato un leggero incremento del livello di sicurezza delle reti: la percentuale dei dispositivi con almeno una vulnerabilità è scesa al 60%, rispetto al 74% dello scorso anno
- Le aziende stanno estendendo gradualmente le capacità wireless delle proprie reti, ma il 74% dei punti di accesso wireless è composto da modelli superati mentre la maggior parte dei dispositivi non è ancora compatibile con lo standard IPv6

"Nel corso dei sette anni di storia del Network Barometer Report - ha dichiarato Andre van Schalkwyk, Consulting Practice Manager della business unit Networking di Dimension Data - il livello medio di tolleranza nei confronti dei dispositivi aziendali obsoleti presenti sulle reti è stato di circa il 10%. Raramente le aziende hanno consentito a questo valore di raggiungere l'11% prima di procedere alla sostituzione dei relativi dispositivi. Questo avrebbe dovuto portare ad un imminente aggiornamento tecnologico, ma i nostri dati mostrano che le aziende stanno aggiornando soprattutto i dispositivi più obsoleti e che sono chiaramente propense a sfruttare i dispositivi vecchi più a lungo del previsto. Le aziende concentrano quindi le iniziative di aggiornamento, in particolare, sulla tecnologia che ha raggiunto una fase critica del ciclo di vita, quando non è più possibile usufruire dell'assistenza da parte dei vendor".





Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota