Le aziende hanno fiducia nel livello di sicurezza acquisito

Le aziende hanno fiducia nel livello di sicurezza acquisito

Uno studio sponsorizzato da Fortinet evidenzia la contraddizione fra la soddisfazione sulle misure di protezione implementate e le priorità critiche di investimento.

di: Redazione ImpresaCity del 06/05/2015 09:15

Enterprise Management
 
La maggioranza dei responsabili della sicurezza aziendale mantiene un livello di fiducia elevato nella propria capacità di prevenire il furto di dati. Il dato emerge da uno studio realizzato da Cso Strategic Marketing Service, su commissione di Fortinet, in base al quale il 66% delle 250 aziende interpellate mostra un alto livello di soddisfazione verso gli sforzi di sicurezza fin qui eseguiti.
Tuttavia, il 29% delle figure di responsabilità intervistati stima che la protezione e rilevazione delle Apt (Advanced Persistent Threat) sia una priorità critica per i progetti di investimento nel 2015, per questo, firewall di nuova generazione e Mdm appaiono in cima alla lista di investimenti in tecnologie, con il 28% dei suffragi.
Il 36% dei responsabili della sicurezza evidenzia la priorità di protezione dei dati dei clienti, contro il 22% che invece privilegia la garanzia di continuità dell'attività e disponibilità dei sistemi. Proprietà intellettuale e dati dei dipendenti si posizionano più lontano, con menzioni rispettive del 13 e dell'11%. Secondo gli autori dello studio, la fiducia riposta nelle misure di sicurezza adottate appare eccessiva, perché viene evidenziato il bisogno di adottare firewall di nuova generazione e soluzioni Mdm, mentre scarsa risulta la preoccupazione per la sicurezza dei dati dei propri collaboratori e della proprietà intellettuale.
In sostanza, molti responsabili aziendali tendono a concentrare ancora troppo l'attenzione sui terminali o sul perimetro, senza avere una visione più completa sull'ecosistema di protezione. Solo il 26% del campione mostra una fiducia più limitata nelle proprie capacità e il 3% si esprime in modo totalmente negativo.
Circa un quarto delle imprese fa leva anche su un'esternalizzazione almeno parziale della sicurezza It. Questo gruppo di realtà ricorre in modo più o meno paritario a servizi gestiti onsite e al cloud.
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota