Quindici minuti, tempo critico per gli incidenti It

Quindici minuti, tempo critico per gli incidenti It

Uno studio di Dimensional Research misura in un quarto d'ora la durata massima di inattività tecnologica senza effetti sul business, ma anche il tempo medio di attesa per l'assistenza.

di: Redazione ImpresaCity del 20/04/2015 14:15

Enterprise Management
 
Di fronte a un incidente collegato ai sistemi informativi, il business si attende una reazione rapida ed efficace. Il concetto, di per sé banale, si conferma in base a uno studio condotto da Dimensional Research, dal quale però emerge il dato dei quindici minuti come tempo critico su diversi fronti. Questo, infatti, è il tempo massimo stimato prima che un blocco abbia effetto diretto sull'attività del business. Il 45% del campione ha espresso questa indicazione, ma il 28% ha ridotto la stima al di sotto dei cinque minuti.
Paradossalmente, i manager indicano sempre in un quarto d'ora il lasso di tempo minimo che occorre per un primo intervento da parte dell'It aziendale. Va sottolineato come il 29% stimi che una prima risposta non arrivi prima di un'ora.
I quindici minuti di attesa per un primo intervento vengono giudicati troppo lunghi un po' da tutti i partecipanti alla ricerca. In particolare, il 77% dei professionisti It indica nelle difficoltà di dialogo o nelle tardive comunicazioni l'allungarsi del tempo di indisponibilità. Più preoccupante è il 41% di appartenenti all'area tecnologica che riconosce di aver deliberatamente ignorato una chiamata o un messaggio. Permane dunque un cattivo funzionamento delle relazioni tra il business e i dipartimenti It, spesso legati a fattori umani, dall'insoddisfazione degli utenti alla mancanza di coinvolgimento delle risorse dedicate alla tecnologia.
Queste ultime citano fra le cause di difficoltà anche gli strumenti utilizzati per segnalare i problemi. Nello specifico, viene segnalata la generazione di un'eccessiva quantità di spam nei messaggi di allerta, con l'effetto di abbassare la tensione e trascurare i veri problemi.
La soluzione, dunque, passa anche per una maggiore efficienza degli strumenti di comunicazione degli incidenti. L'81% dei professionisti It ha indicato di essere il più incline a rispondere a una chiamata se l'allerta venisse inviato direttamente e unicamente a loro. Inoltre, per reagire più rapidamente i accelerare la risoluzione dei problemi, l'85% trarrebbe maggior beneficio da un unico pulsante da utilizzare per lanciare una conversazione telefonica con le parti in causa.
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota