La nuova distribuzione Linux di Red Hat si integra con Docker

La nuova distribuzione Linux di Red Hat si integra con Docker

L’ultima versione di Red Hat Enterprise Linux Atomic Host permette di far funzionare applicazioni incapsulate in contenitori.

di: Redazione ImpresaCity del 17/03/2015 10:58

Enterprise Management
 
Red Hat Enterprise Linux (Rhel) 7 è ora disponibile in una versione denominata Atomic Host, ottimizzata per far girare applicazioni incapsulate in contenitori Docker. L’ultimo sistema operativo permette di implementare e aggiornare applicazioni e strumenti per gestirle in differenti container.
L’aggiornamento del sistema operativo comprende le funzioni di sicurezza già presenti in Rhel e beneficia dell’ecosistema dei partner certificati che supportano già la distribuzione Linux di Red Hat. Grazie a questo, gli utenti possono allocare, in modo sicuro, contenitori fra differenti hypervisor, in particolare Red Hat Enterprise Virtualization, VMware vSphere e Microsoft Hyper-V, così come servizi di cloud pubblico come Amazon Web Services e Google Cloud Platform.
Red Hat vuole così sottolineare la necessità di disporre non solo di strumenti per costruire ed eseguire i container, ma anche di soluzioni che rispondano ai bisogni di allocazione durante tutto il ciclo di vita dei contenitori, attutendo i problemi legati alla sicurezza.
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota