Microsoft Dynamics supporta la trasformazione del business aziendale

Microsoft Dynamics supporta la trasformazione del business aziendale

Continua la crescita a doppia cifra dell’offerta Dynamics – Nav, AX e Crm – nel solco della strategia Mobile First, Cloud First. Presentate le novità più recenti relative alle famiglie di prodotti e alcuni casi di applicazione in aziende innovative.

di: Barbara Torresani del 26/02/2015 09:00

Enterprise Management
 
Nel corso dell’ultimo semestre nel mercato delle Business Application Microsoft Dynamics ha riportato una crescita a doppia cifra, come illustra Giovanni Stifano, Direttore Divisione Microsoft Dynamics in Italia in un recente incontro: “Oggi l’offerta conta 375 mila clienti al mondo, oltre 10 mila partner, 6 milioni utenti e oltre il 60% delle aziende Fortune 500 che utilizzano la suite a livello mondiale”. Nel dettaglio Nav, il sistema Erp internazionale, oggi vanta 110 mila clienti, mentre sono 20 mila quelli della piattaforma Erp AX e 40 mila quelli dell’offerta Crm che raggiunge 4,4 milioni di utenti e riporta un +40% di crescita. Tutte le suite Dynamics sono oggi erogabili in cloud e sono accessibili in mobilità a sostegno della strategia “Mobile First, Cloud First” fortemente voluta dal Ceo Satya Nadella.
Riccardo Sponza, Direttore Marketing Divisione Microsoft introduce le novità più recenti dei singoli elementi della suite a partire dal prodotto Dynamics Crm - Customer Relationship Management -  la cui versione 2015 è stata rilasciata lo scorso dicembre con quattro aree principali di focalizzazione e investimento: marketing, social, customer care e vendite.
giovanni-stifano-microsoft.jpg

Giovanni Stifano, Direttore Divisione Microsoft Dynamics











Il nuovo Crm

In Microsft Dynamics Crm 2015 la componente Dynamics Marketing oggi copre le aree di gestione delle  risorse marketing, gestione dei lead, social marketing, gestione delle campagne multicanale, collaborazione e integrazione con i team di vendita e analisi di marketing. La componente di campagne multicanale permette di costruire il workflow di una campagna marketing attraverso un editor visuale, consentendo di gestire con facilità le campagne con la progettazione basata sul trascinamento della selezione per i canali e-mail, digitale, social e tradizionale. Il Crm prevede il coinvolgimento dei clienti in rapporti uno-a-uno con segmentazione e definizione del target in base a comportamento e dati demografici, consente il marketing via e-mail e permette di progettare, testare e lanciare con facilità campagne di marketing via e-mail contestuali e personalizzate; e, non ultima, aggiunge funzionalità di A/B e split testing per testare messaggistica e offerte di marketing destinate a ottimizzare il rendimento delle campagne. In termini di gestione dei lead una componente di lead scoring consente di assegnare un punteggio nel percorso digitale individuando i lead pronti all'acquisto con un punteggio flessibile basato su comportamento, dati demografici e evoluzione nel tempo, per poterne fare campagne di «nurturing» per incoraggiare l'interesse dei clienti potenziali con campagne di "lead nurturing" multi-fase, attivate tramite azioni o eventi degli utenti.

microsoft-dynamics-press-briefing-05-02-15-003.jpg
La componente Social, sempre più  pervasiva nella soluzione, ha aggiunto alla parte di social listening rilasciata da oltre un anno anche la parte di sentiment analysys in italiano per comprendere appieno il business, i clienti e gli argomenti importanti e l’integrazione con le mappe geografiche. La componente social media per le vendite osserva i segnali di acquisto, monitora gli sviluppi e i decisori chiave degli account importanti, quella per il marketing consente di gestire la reputazione del marchio, coltivare gli influenzatori e misurare l'efficacia delle campagne, quella per l'assistenza verifica la soddisfazione dei clienti e crea avvisi per identificare tempestivamente problemi e tendenze dei clienti.
L’ambito Customer care arricchito dalla piena integrazione della soluzione dell’acquisita Parature - una soluzione che integra il customer care con i social media -  nel complesso fornisce un’assistenza al cliente multicanale offrendo esperienze integrate e intelligenti tramite Web, social media, chat, e-mail, dispositivi mobili e telefono. Prevede inoltre interazioni contestuali utilizzando dati storici e in tempo reale per offrire ai clienti interazioni migliori e permette di ricavare analisi preziose da feedback e sondaggi da cui ottenere percezioni generali, commenti contestuali e comprensione transazionale. L’efficienza degli operatori, inoltre, viene aumentata attraverso Unified Service Desk che permette di gestire le interazioni relative all'assistenza da un'unica applicazione per semplificare il lavoro degli operatori; gestisce i casi più velocemente con livelli differenziati di supporto e contratti di servizio e offre assistenza tramite dispositivi. 
Tra le  novità introdotte nella versione 2015 della componente relativo alle Vendite spicca la possibilità di organizzare la forza vendita in modo gerarchico così come la collaborazione tra reparto vendite e marketing, l’aggregazione di prodotti e il suggerimento di prodotti correlati per cross-selling e up-selling con la semplificazione con attributi di prodotto dinamici, nonché l’introduzione di modelli di Power BI, attraverso dashboard predefiniti per la visualizzazione e l'analisi avanzata dei dati di vendita.
riccardo-sponza-microsoft.jpg
Riccardo Sponza, Direttore Marketing Divisione Microsoft
Novità interessante di Dynamics Crm Online, che oltre alle piattaforme mobili Windows Phone e Windows 8 oggi supporta anche Ipad e Android, riguarda il fatto che se finora poteva essere acquistato su contratti di licensing di tipo enterprise o tramite un acquisto diretto on line dal portale Microsoft, da questo mese di febbraio è disponibile nella modalità Volume Licensing Open Program tramite i distributori Microsoft e i rispettivi canali di rivendita per le Pmi già impegnate nella vendita di Office 365 e Azure. “Tutto ciò facilita l’adozione da parte delle Pmi e apre un nuovo canale dei distributori e rivenditori Microsoft che hanno un’opportunità ulteriore di offrire un’offerta sempre più cloud ai propri clienti, in forte integrazione e sinergia con Office 365”, sottolinea Sponza.     

Nav 2015 e AX 20012 R3
Sono invece tre le aree principali  su cui ha lavorato Microsoft per rinnovare il sistema gestionale Nav 2015 rilasciato lo scorso ottobre con la versione 2015: velocità di implementazione con miglioramenti nelle metodologie e tool RapidStar; facilità di utilizzo, in termini di supporto in mobilità ai tablet, estensione della user experience in area web e maggior integrazione con Office 365 e reporting; nuove funzionalità, in particolare Cash management e social listening. 
microsoft-dynamics-press-briefing-05-02-15-025.jpg
Da parte sua AX 2012 R3, disponibile a livello globale dallo scorso dicembre, punta sulla cloud con l’integrazione con Microsoft Azure. Le grandi aziende possono disporre di una soluzione cloud end-to-end, che consente anche di gestire ambienti ibridi con una combinazione tra sviluppo, test e istanze di produzione. Inoltre l’Erp fa leva anche sulla mobility con un nuovo e moderno client per il Pos per tablet e telefoni Windows, permettendo così agli assistenti alle vendite di accedere rapidamente a informazioni su clienti e prodotti per offrire esperienze d'acquisto più coinvolgenti. Le nuove funzionalità di machine learning consentono inoltre di trasformare processi automatizzati in processi intelligenti per offrire un'esperienza sempre più personalizzata. Grazie al cloud, Microsoft Dynamics Lifecycle Services (Lcs), il servizio di gestione del ciclo di vita delle applicazioni basato su Azure, offre nuove metodologie di implementazione, basate su best practice di settore, per supportare al meglio le organizzazioni nel proprio processo d’innovazione. Offrendo la possibilità di progettare, sviluppare, testare ed implementare progetti nell'ambiente cloud di Microsoft, migliaia di clienti e partner possono beneficiare di maggiore agilità: le aziende che attualmente usano il servizio registrano una diminuzione del 60% dei giorni necessari per la risoluzione di problemi applicativi.  

microsoft-dynamics-press-briefing-05-02-15-027.jpg
Tag notizia:

Sommario:

Pagina successiva >>>

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota