Arbor Networks: DDoS, una vera epidemia

Arbor Networks: DDoS, una vera epidemia

Worldwide Infrastructure Security Report: le dimensioni degli attacchi DDoS sono cresciute di 50 volte nell'ultimo decennio

di: Redazione del 27/01/2015 14:37

Enterprise Management
 
Arbor Networkssocietà che opera nell'ambito delle soluzioni per la sicurezza e la gestione di rete rivolte a reti enterprise e service provider, ha presentato la decima edizione del Worldwide Infrastructure Security Report (WISR), il rapporto che ogni anno individua le principali tendenze riguardanti i rischi affrontati dalle aziende e le strategie adottate per affrontarli e mitigarli.

In sintesi le evidenze del Rapporto e le relative considerazioni in merito a quanto avvenuto nel corso dell'ultimo anno:
  • Ricorso a tecniche di riflessione/amplificazione per lanciare attacchi di enormi dimensioni: L'attacco più grande registrato nel 2014 è stato di 400Gbps, con ulteriori eventi osservati da 300, 200 e 170 Gbps e altri sei intervistati che hanno sperimentato attacchi sopra la soglia dei 100 Gbps. Dieci anni fa, l'attacco più grande era stato da 8 Gbps.
  • Gli attacchi DDoS multivettore e diretti contro il layer applicativo si stanno diffondendo: Il 90% degli intervistati ha riportato attacchi contro il layer applicativo, e il 42% ha sperimentato attacchi multivettore che combinano tecniche volumetriche, di esaurimento di stato e di attacco contro il layer applicativo in un unico attacco sostenuto.
  • La frequenza degli attacchi DDoS è in aumento: Nel 2013 solo poco più di un quarto del campione aveva registrato oltre 21 attacchi al mese; nel 2014 questa percentuale è quasi raddoppiata balzando al 38%.
  • Minacce avanzate e attacchi DDoS sono sempre più frequenti: Quasi metà degli intervistati ha registrato attacchi DDoS nel periodo analizzato dalla ricerca, e quasi il 40% di essi ha visto saturata la propria connettività Internet.
  • Firewall e dispositivi IPS continuano a essere bersagli di attacchi: I firewall e i dispositivi IPS di oltre un terzo delle aziende si sono guastati o hanno contribuito al blocco dei servizi durante un attacco DDoS.
  • I servizi cloud sono ambitissimi dagli attaccanti: Oltre un quarto degli intervistati ha indicato di aver registrato attacchi diretti contro servizi cloud.
  • Gli incidenti sono in aumento ma le aziende non sono completamente preparate a rispondervi: Poco più di un terzo degli intervistati ha indicato un aumento degli incidenti occorsi nell'anno, e circa la metà ha registrato livelli simili a quelli dell'anno precedente. Il 40% del campione si è detto ragionevolmente o adeguatamente preparato ad affrontare un incidente, mentre il 10% si sente completamente impreparato.

Un riepilogo dei dati principali è disponibile sul blog di Arbor Networks


Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota