Compuware avvicina i mainframe alla mobility

Compuware avvicina i mainframe alla mobility

Ritorno alle origini per l’azienda, dopo la separazione da Dynatrace. Il rinnovamento dei prodotti passa per semplicità d’uso, sicurezza e prestazioni.

di: Redazione ImpresaCity del 20/01/2015 14:57

Enterprise Management
 
Dati più volte per superati, i mainframe continuano ad avere una presenza solida, seppur limitata, in alcuni ambiti aziendali, dal finance all’industria. Dopo la separazione dal business Apm, confluito sotto il brand Dynatrace, Compuware ha deciso di tornare alle origini e rivolgersi al mercato che ne aveva ispirato i primi sviluppi, in un’ottica di modernizzazione e apertura alle nuove tecnologie.
Dall’inizio del 2015, in particolare, è disponibile un nuovo prodotto che consente agli ambienti mainframe di essere compatibili con le soluzioni mobili. Battezzata Topaz la nuova gamma di strumenti, costruita per i System z di Ibm, ha lo scopo di aiutare i professionisti It, soprattutto quelli più inesperti e ì giovani, a lavorare con i dati mission-critical su piattaforme mainframe e non in modo più intuitivo. Il prodotto offre una singola interfaccia per consentire ai professionisti It di modificare dati tra differenti tipi di file, che provengano da Oracle, Sql Server, Ims o Db2.
Gli assi portanti di Topaz sono l’adattabilità agli ambienti mobili e analitici, con visualizzazione grafica dei flussi di dati e una maggiore semplicità di utilizzo, La rivoluzione culturale per Compuware si accompagna alla conversione verso le metodologie agili di sviluppo, abbandonando la tradizione ancorata a Waterfall. Questo consentirò all’azienda di proporre nuove funzionalità ogni trimestre. 
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota