Ottimismo fra i rivenditori Emea sul potenziale delle Sdn

Ottimismo fra i rivenditori Emea sul potenziale delle Sdn

Brocade ha interrogato il proprio canale distributivo della regione che comprende anche l’Italia. Le reti software-defined fra le prime tre priorità, accanto a virtualizzazione e Byod.

di: Redazione ImpresaCity del 26/11/2014 18:20

Enterprise Management
 
Secondo un’indagine realizzata da Brocade, oltre la metà dei partner e degli integratori della regione Emea ritengono che le tecnologie Sdn (Software-defined network) e Nfv (Network Function Virtualization) siano fra le principali tendenze che orienteranno il mercato Ict nei prossimi due anni.
Il vendor ha interrogato oltre 230 distributori e rivenditori in Europa, Medio Oriente e Africa, ottenendo che il 18% ha già implementato tecnologie Sdn, mentre il 62% le sta valutando o prevede di farlo il prossimo anno.
Più in generale, le tre priorità indicate dal campione di operatori del canale riguardano la virtualizzazione (72%), il Byod (43%) e le tecnologie Sdn (30%). In compenso, la complessità e la disponibilità di banda rappresentano le principali preoccupazioni delle imprese.
Lo studio si è soffermato anche sui principali fattori che hanno influenza sulle scelte dei fornitori da parte dei partner. La differenziazione tecnologica, la visione e la strategia sono i tre elementi più importanti, a testimonianza di una preferenza accordata in base alla possibilità di innovare a medio-lungo termine.
Nel 2015, i distributori continueranno a puntare sulle opportunità di crescita, quindi sui rapporti con il loro mercato (64%), mentre più indietro troviamo il rafforzamento delle competenze tecniche (38%) e la penetrazione in nuovi comparti (32%).
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota