Kroll Ontrack, proteggere i dati nell’era digitale

Kroll Ontrack, proteggere i dati nell’era digitale

Paolo Salin, Country Director di Kroll Ontrack illustra le sfide relative alla protezione e cancellazione dei dati nell’era digitale, tema caldo in questo periodo in cui si discute del regolamento europeo sulla protezione dei dati. Le soluzioni...

di: Barbara Torresani del 25/11/2014 16:05

Enterprise Management
 
Paolo Salin, Country Director di Kroll Ontrack Italia illustra le sfide relative alla protezione e cancellazione dei dati nell’era digitale: “Le sfide principali sono quelle di garantire la disponibilità delle informazioni nel momento in cui c’è ne è bisogno e anche la possibilità di cancellerare in modo definitivo le informazioni quando queste non sono più necessarie”.
Oggi le aziende come stanno affrontando il tema del recupero dati? Sono pronte? Le aziende vivono il recupero dati in modo reattivo, nel senso che aspettano di perdere i dati e, una volta accaduto, corrono ai ripari cercando una soluzione per poterli recuperare. Kroll Ontrack ha sviluppato una nuova soluzione - denominata DatiOK - che permette di ribaltare questa situazione, consentendo alle aziende di essere propositive rispetto al tema e quindi possibile acquistare una sorta di assicurazione sui propri dati che consente di accedere ai nostri servizi in caso di necessità a prezzi molto competitivi”, afferma Salin.


.Da una ricerca Kroll Ontrack condotta in tutta Europa risulta che più di quattro IT manager su cinque (81%) non conoscono il nuovo General Data Protection Regulation (GDPR) europeo. Il nuovo regolamento è pensato per unificare le leggi in materia di protezione dei dati e, in particolare, per rafforzare la protezione dei dati personali online e obbligherà tutte le aziende che gestiscono i dati dei residenti dell'UE a eliminare le informazioni personali - quando non più necessarie per l’organizzazione – incentivandole a utilizzare procedure di cancellazione verificabili. Le imprese non conformi a questo regolamento potrebbero ricevere multe fino a 100.000.000 di euro e, secondo la ricerca, tre manager IT su cinque (61%) ammettono che le organizzazioni di cui fanno parte non hanno adottato alcuna misura per conseguire la conformità con il regolamento atteso. Inoltre, più della metà di loro (55%) non riesce a rivedere né adeguare le politiche di distruzione dei dati e un quarto (25%) ha infine ammesso di non avere un processo in atto per gestire la distruzione dei dati. “Il prossimo Regolamanto europeo imporrà a tutti di cambiare radicalmente il punto di vista sulla privacy che non sarà più un obbligo ma un’opportunità ma sooprattutto sarà un tema da seguire in modo preciso perché le sanzioni sono molto alte se non si rispetta il Regolamento. In particolare, la parte relativa alla dismissione e cancellazione definitiva delle informazioni è dominante nel Regolamento”, enfatizza Salin.

DatiOK e partnership con Blancco

A Smau Kroll Ontrack ha quindi presentato DatiOK, il servizio relativo al recupero dei dati in modo proattivo, acquistabile prima che si verifichi la problematica e altre soluzioni inerenti la partnership siglata con Blancco, primario fornitore di software per la cancellazione sicura dei dati. Kroll Ontrack non si limita a essere Premium Reseller di Blancco ma ha sviluppato anche una soluzione cloud che si basa su questi prodotti. ”Kroll Ontrack e Blancco offrono gli strumenti e i servizi indispensabili per eliminare in modo sicuro i dati da server aziendali e da qualsiasi altro dispositivo come device mobili e tablet, per assicurare che le informazioni non cadano in mani sbagliate”, conclude Salin.
La soluzione Data Erasure Management (Dem) di Blancco può aiutare le organizzazioni a raggiungere la conformità con l’imminente normativa. Dem è un modo pratico per evitare multe e dimostrare la conformità agli auditor oltre che per assicurare ai clienti che i loro dati saranno rimossi quando richiesto. Blancco offre un Dem sicuro durante l’intero ciclo di vita degli asset: per singoli file e cartelle, per laptop, flash media, dispositivi mobili, server e cloud. Inoltre, ogni cancellazione fornisce un certificato a prova di manomissione per un completo processo di audit.
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota