I direttori finanziari fanno concorrenza ai Cio

I direttori finanziari fanno concorrenza ai Cio

La trasformazione digitale delle imprese sta avendo un impatto crescente sulle performance delle direzioni finanziarie. L’ingerenza sull’It si fa più forte, secondo Accenture.

di: Redazione ImpresaCity del 27/10/2014 16:08

Enterprise Management
 
I direttori finanziari (o Cfo, all’americana) non hanno più semplicemente influenza e peso decisionale sugli investimenti It, ma sono portati, in certi casi, ad assumere un ruolo di comando nei progetti. La conferma arriva dallo studio intitolato: “I direttori finanziari come architetti del valore dell’impresa”, realizzato da Accenture. L’indagine ha coinvolto oltre 600 membri di direzioni finanziarie di grandi e medio-grandi aziende in Europa, Asia e le due Americhe.
Nei prossimi due anni, nuove tecnologie cambieranno il modo in cui i Cfo sono abituati a lavorare, in relazione al processo di trasformazione digitale in corso. Gli investimenti in strumenti cloud e/o SaaS avranno un peso crescente (budget in crescita almeno del 25% nel 39% del campione), seguiti da quelli legati all’analisi dei dati. I progetti di mobility e social media sollevano meno entusiasmo, solo perché la stima di crescita è perlopiù stimata inferiore al 25%.
Uno degli aspetti più interessanti dello studio riguarda la constatazione che la crescita dei progetti di trasformazione digitale sta facendo nascere una nuova razza di direttori finanziari, sempre più coinvolti nei processi decisionali legati agli investimenti in nuove tecnologie. Il loro know-how conterà sempre più nella ridefinizione dei costi. Soprattutto nel passaggio dal criterio della licenza a quello della tariffa a utilizzo, tipica del cloud computing.
Se i Cio non si affretteranno a occuparsi del passaggio alla logica as-a-service, saranno i Cfo a imporre il proprio punto di vista, prendendosi anche la fetta di potere solitamente appannaggio del responsabile tecnologico. Il 19% dei professionisti interpellati ritiene di essere già in grado di identificare le tecnologie che dovrebbero essere dismesse.
L’apporto dei nuovi strumenti digitali alle direzioni finanziarie permette, in effetti, un reimpiego massiccio di risorse. Il tempo passato a raccogliere i dati può essere drasticamente ridotto, a vantaggio dei processi di analisi. Allo stesso tempo, secondo lo studio Accenture, i tool di reporting integrati alle suite Big Data permettono di organizzare processi automatizzati che evitano di far perdere tempo nella costruzione dei rapporti.
Tutto ciò ha come conseguenza una riorganizzazione del lavoro quotidiano dei direttori finanziari, per sfruttare la posizione unica di intersezione fra finanza, tecnologia e strategia e guidare così la rivoluzione digitale. C’è di che sfidare seriamente i Cio, nelle scelte di impostazione delle innovazioni e dell’ottimizzazione dei costi.
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota