Uno sguardo all’interno del data center di Lombardia Informatica

Uno sguardo all’interno del data center di Lombardia Informatica

La società di servizi It che lavora per la Regione Lombardia dispone di un’infrastruttura all’avanguardia soprattutto per la business continuity.

di: Redazione Impresa City del 26/05/2014 16:45

Enterprise Management
 
Lombardia Informatica è la società di servizi, a capitale interamente regionale, che svolge il ruolo di cerniera tra la domanda della Pubblica Amministrazione e l'offerta del mercato dell'Information & Communication Technology in Lombardia. Gli enti del Sistema Regione gestiscono una considerevole mole di dati, che presiedono le molteplici attività controllate, fra le quali rientrano le politiche per il commercio, l’artigianato e servizi, l’agricoltura e l’industria, la casa, la famiglia, i giovani e l’istruzione, la protezione civile, il territorio, l’urbanistica e la qualità dell’ambiente.
Per gestire tutti i flussi e rendere disponibili le informazioni utili per erogare tutti i servizi richiesti tanto dal personale interno quanto dai cittadini, il data center di Lombardia Informatica si è dotato nel tempo di un’infrastruttura non solo estesa (oltre 1000 mq, con una potenza installabile di 600 Kw nel cuore di Milano), ma pronta a rispondere alle più alte linee guida indicate dall’Agenzia per l’Italia digitale, al fine di garantire la sicurezza dei dati e delle prestazioni e migliorare l'efficienza del sistema pubblico locale.
Un’attenzione particolare è stata posta su tutti gli aspetti che riguardano la continuità di erogazione del servizio. Il centro, infatti, è dotato di un doppio sistema di gruppi elettrogeni, cabine di trasformazione e gruppi Ups, che garantiscono una continuità operativa pressoché assoluta in caso di prolungata mancanza di energia elettrica della rete pubblica. È inoltre attivo un servizio di disaster recovery di tutte le applicazioni di Regione Lombardia, che si pone come obiettivo il ripristino dei servizi entro poche ore nel caso in cui eccezionali calamità naturali, azioni colpose o dolose inneschino una periodo di inattività di un centro elaborazione dati dell’Ente Regione.
Sono state poi impiegate tecniche di virtualizzazione delle macchine fisiche, ottenendo significativi guadagni in termine di efficienza, produttività, risparmio e riduzione di costi.
Il data center di Lombardia Informatica è stato progettato e realizzato secondo i più moderni principi di resilienza fisica e ambientale, coerenti con i requisiti stringenti  indicati per la certificazione Tier 4. Per ottenere il massimo livello di certificazione, le infrastrutture devono garantire che qualsiasi tipologia di guasto non perturbi il data center, sia assicurato il totale e sicuro funzionamentoanche durante le operazioni di manutenzione, l’installazione dei componenti ridondanti avvenga in locali separati, sia attivo il condizionamento con risparmio energetico e non avvenga più di un guasto teorico ogni cinque anni.
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota