Cresce in Europa la virtualizzazione dei server

Cresce in Europa la virtualizzazione dei server

Nel 2013, secondo Idc, le vendite nella zona Emea sono aumentate del 9,6%, in antitesi a quanto accade per i sistemi fisici.

di: Redazione Impresa City del 09/04/2014 12:35

Enterprise Management
 
La virtualizzazione dei server progredisce lentamente ma con un ritmo regolare nella zona Emea. Secondo Idc, nel quarto trimestre del 2013 il 33% dei server venduti nella regione erano virtualizzati (lo scorso anno, nello stesso periodo, il dato era del 30%). Nello stesso lasso di tempo, sono state attivate 282.300 licenze di software di virtualizzazione, con una crescita del 12% rispetto a un anno prima. Anche questi due fenomeni contribuiscono alla stasi del mercato dei server fisici, dove le vendite dell’ultimo quarter 2013 sono calate dello 0,3%.
Complessivamente, lo scorso anno sono stati venduti nell’area Emea 717mila server virtualizzati, con un’ascesa del 9,6%, mentre i sistemi fisici sono calati del 2,2% (2,2 milioni di pezzi). Inoltre, è stato attivato un milione di licenze (+ 13,5% in un anno), per un volume d’affari di 1,6 miliardi di dollari.
L’Europa Occidentale resta leader della zona Emea, pesando per il 33,8% sulle vendite totali di server virtualizzati nel quarto trimestre 2013. Ma i paesi emergenti non stanno a guardare, tant’è che le vendite sono salite del 10,6%.
VmWare e Microsoft si accaparrano la parte preponderante del mercato, con una quota che ha raggiunto l’85%. Circa due terzi di questo valore si deve a VmWare, mentre Citrix non è andata oltre il 10%.
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota