Hp verticalizza i sistemi convergenti

Hp verticalizza i sistemi convergenti

La gamma appena presentata condivide componenti infrastrutturali ed è ottimizzata per la virtualizzazione, i big data e gli hosted desktop.

di: Redazione Impresa City del 10/12/2013 10:00

Enterprise Management
 
Quasi un ripensamento, più che un semplice aggiornamento, si cela dietro le ultime novità di Hp in materia di sistemi convergenti. La gamma ConvergedSystems, che prende il nome dalla business unit varata nello scorso aprile, presenta infatti caratteristiche di integrazione e condivisione di componenti infrastrutturali che spingono a superare prodotti precedentemente annunciati e a spingere in direzione di una maggiore specializzazione.
In particolare, i ConvergedSystems for Virtualization presentano componenti simili ai VirtualSystem, lanciati nel 2011 e ora destinati a essere sostituiti. Lo stesso discorso vale per i ConvergedSystems 300 for Vertica, che vanno a rimpiazzare gli AppSystems for Vertica. Questi ultimi sono modelli dedicati espressamente alla gestione dei big data, attraverso l’integrazione con la piattaforma analitica Hp Vertica. I sistemi sono progettati per consentire alle aziende di caricare rapidamente, analizzare e manipolare dati con velocità da 50 a 1000 volte superiori rispetto alle soluzioni data warehouse sul mercato, almeno in base alle valutazioni di Hp.
I ConvergedSystems for Virtualization possono invece supportare da 50 a 300 macchine virtuali per i modelli 300, per salire fino a 1000 Vm per i fratelli maggiori 700. Rispetto a prodotti similiari, secondo il vendor, prestazioni ed efficienza sono superiori, ma il prezzo è inferiore del 25%. Infine, i ConvergedSystems 100 sono destinati alla gestione dei desktop e sono basati sui micro server Moonshot m700 con processore Amd Opteron-X quad core.
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota