Il service desk di Ca a misura di utente

Il service desk di Ca a misura di utente

La versione 7.2 di Nimsoft Sd prova a semplificare e rendere più efficiente il rapporto fra It e utenti di business. Moderna interfaccia e mobilità i punti forti.

di: Roberto Bonino del 05/08/2013 14:50

Enterprise Management
 
Anche nei settori storicamente riservati all’It, quindi legati a un linguaggio e un presentazione di stampo specialistico, oggi si fa spazio la logica della semplificazione, allo scopo di rendere migliore l’esperienza dell’utente. “Il service desk è un elemento chiave per definire il rapporto fra It e business – spiega Gianfranco Rizzo, senior business technology architect di Ca Technologies Italia -. Si tratta della vetrina per i tecnologi dell’azienda e, dunque, anche l’utilizzo di un’interfaccia-utente di moderna concezione e l’elasticità d’uso sono caratteristiche che possono aiutare a far capire che l’It risolve problemi e non li crea”.
Allo stesso tempo, l’It Service Management deve oggi integrarsi maggiormente con altre componenti, dal catalogo dei servizi in poi, e per questo la semplificazione è un tema caldo, soprattutto per le realtà dove fin qui gli sviluppi sono avvenuti in modo caotico o appesantiti da eccessive personalizzazioni, al punto da diventare intoccabili.
La versione 7.2 di Ca Nimsoft interviene per offrire una risposta che punta proprio sulla semplificazione degli strumenti necessari per accedere ai servizi It: “Il prodotto non richiede più alcuna scrittura di linee di codice, basandosi invece sui modelli di configurazione per la gestione – aggiunge Rizzo -. A questo abbiamo aggiunto un’interfaccia utente che ricorda quella dei social network e il supporto degli utenti mobili”.
Fruibile solo in modalità SaaS, Ca Nimsoft Sd 7.2 integra funzionalità Web service che rendono più semplice l’integrazione con altre componenti dell’ambiente e fa sì che i “consumatori” di servizi It possano con maggior agio attivare funzioni come la creazione di incidenti, gli iter di approvazione o la visualizzazione di comunicazioni legate ai servizi richiesti. Questo tipo di proposta, nelle intenzioni di Ca, potrebbe interessare non solo le grandi aziende con esigenze di integrazione o migrazione graduale dalle soluzioni oggi esistenti, ma anche gli Isp e, soprattutto le imprese più piccole, un mercato relativamente nuovo sul quale proprio ora si sta costruendo un canale commerciale ad hoc: “Ci sono molte realtà dove il service desk viene ancora gestito in modo manuale o con strumenti non dedicati, su tutti Excel – commenta Umberto Di Pietro, ‎Principal Consultant at Ca Technologies Italia -. Nimsoft propone un’alternativa comparabile, ma più moderna e funzionale”.

ca-nimsoft.jpg
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota