Bmc in mano ai fondi. E ora a chi tocca?

Bmc in mano ai fondi. E ora a chi tocca?

Dopo il delisting di Dell, ora lo specialista di system management viene acquisito da Bain Capital e Golden Gate Capital per 6,9 miliardi di dollari.

di: Roberto Bonino del 07/05/2013 09:30

Enterprise Management
 
Per contrastare le recenti difficoltà finanziarie, Bmc Software ha accettato di essere acquisita da un pool di fondi d’investimento, fra i quali spiccano Bain Capital e Golden Gate Capital. Il titolo è stato ceduto al prezzo di 46,25 dollari per azione, per un valore totale di 6.9 miliardi di dollari. La mossa consente a Bmc di mantenere una certa indipendenza almeno nel brand e forse anche nelle strategie operative, anche se su questo punto ancora nulla è stato comunicato. Gli investitori, dal canto loro, vorranno probabilmente sfruttare il livello di penetrazione dei prodotti di system management e ottimizzazione dei processi in molte grandi realtà, dove ancora vengono utilizzati i mainframe, ma è in corso un cammino di modernizzazione.  
Questo mutamento di scenario, soprattutto nel campo del software, appare legato a quello più complessivo dei modelli di prezzo e distribuzione, a fronte dell’affermazione del cloud, del SaaS e dello spostamento dei costi verso le voci Opex dei bilanci. Gli effetti finanziari di queste evoluzioni iniziano a farsi sentire e anche Ibm, Oracle e Hp ne stanno sentendo le conseguenze. Gli introiti tradizionalmente derivati dalle licenze o dalla manutenzione stanno subendo uno scossone che costringe le aziende del software a rivedere i propri modelli finanziari. Se Ibm, Oracle o Microsoft difficilmente torneranno private, lo stesso non si potrà dire per altre realtà più piccole. Vedremo chi sarà la prossima.
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota