Red Hat, il vantaggio di optare per Linux

Red Hat, il vantaggio di optare per Linux

Gianni Anguilletti, Country Manager Italy, Red Hat mette in evidenza come il "fattore Linux" sia sempre più vincente di fronte alle problematiche del Cloud Computing e Big Data.

di: Redazione ImpresaCity del 11/04/2013 11:10

Enterprise Management
 
A seguito dell'articolo "Linux cresce nelle aziende, a svantaggio di Unix", pubblicato qualche giorno fa, pubblichiamo un commento di Gianni Anguilletti, Country Manager Italy, Red Hat
"I risultati della ricerca di Yeoman Technology Group non ci sorprendono, anche se li registriamo con grande soddisfazione. Infatti, come diretta conseguenza del contesto macro-economico in cui si trovano ad operare, la necessità delle imprese è quella di diventare più 'intelligenti' per interpretare o addirittura prevedere gli orientamenti del mercato o anticipare fenomeni organizzativi che potrebbero rivelarsi critici e, nello stesso tempo, utilizzare o rilasciare servizi IT secondo modalità più flessibili. Le risposte a queste esigenze sono rappresentate sempre più spesso dai Big Data, che permettono di gestire enormi quantità di dati, e dal Cloud Computing, che favorisce la possibilità di erogare e/o fruire di risorse informatiche in modo più 'elastico', aiutando le aziende ad essere più efficienti e virtuose dal punto di vista del contenimento dei costi.
Questi fenomeni non possono che favorire un'ulteriore incremento nell'adozione del sistema operativo Linux, date le sue ormai conclamate capacità di sostenere carichi di lavoro mission-critical e consentire allo stesso tempo alle aziende un abbattimento dei costi legati all'esercizio delle proprie infrastrutture informatiche.
Da sottolineare come le organizzazioni che stanno ottenendo i migliori risultati nel contesto di riferimento sono quelle che prestano particolare attenzione a corredare Linux del supporto necessario al suo esercizio in ambiti impegnativi. Inoltre sono aziende contraddistinte da una forte 'Executive Sponsorship' per quanto riguarda l’open source, in cui il personale che è direttamente a contatto con queste tecnologie è fortemente supportato dalla direzione, anche attraverso piani di formazione specifici.
In terzo luogo, sono organizzazioni che presentano una rilevante chiarezza di obiettivi, ovvero per le quali l’implementazione di tecnologie Open Source è inserita in un piano strategico. Infine, si tratta di aziende in cui sulle tecnologie Open Source si pone la stessa attenzione in termini di standardizzazione e governance che si ripone su tecnologie di tipo tradizionale.
Tutte aree sulle quali Red Hat è profondamente impegnata, al fine di rilasciare lo stack tecnologico più affidabile, completo e conveniente, che consenta la realizzazione di infrastrutture altamente automatizzate, orientate al business e in grado di fornire alle aziende l’elasticità necessaria per operare con flessibilità anche in condizioni di business caratterizzate da grande variabilità, come quelle che stiamo vivendo ora".
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota