Grandi e medie imprese, le più colpite dagli attacchi

Grandi e medie imprese, le più colpite dagli attacchi

Un’indagine realizzata da Kaspersky Lab rivela che nel 2012 sono aumentate le minacce per la maggior parte delle aziende.

di: Redazione Impresa City del 28/03/2013 16:02

Enterprise Management
 
Non arrivano informazioni rassicuranti dall’indagine che Kaspersky Labs (in collaborazione con B2B International) ha condotto a fine 2012 su 5mila responsabili informatici a livello mondiale. La metà delle imprese censite (52%) ha segnalato un aumento del numero di attacchi informatici subiti lo scorso anno, mentre solo l’8% ha registrato una diminuzione. Le realtà più colpite sono quelle di grandi dimensioni (55%), ma anche quelle di taglia media sono bersaglio dei cybercriminali (53%). Per le Pmi la percentuale scende al 47%.
L’aumento su base annua è dunque un fenomeno piuttosto esteso, visto che lo scorso anno la constatazione di crescita era stata espressa complessivamente solo dal 49% del campione. A livello geografico, America Latina e India sono le aree maggiormente colpite (58%), ma anche l’Europa non scherza, poiché la metà esatta delle aziende sondate ha segnalato un aumento degli attacchi.
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota