La virtualizzazione delle reti nel mirino di VmWare

La virtualizzazione delle reti nel mirino di VmWare

La società ha integrato il proprio tool vCloud Network and Security con le tecnologie ereditate dall’acquisizione di Nicira.

di: Redazione Impresa City del 19/03/2013 10:35

Enterprise Management
 
Dall’integrazione fra vCloud Network and Security e Nicira Nvp nasce la nuova piattaforma unificata di VmWare per la virtualizzazione delle reti, battezzata Nsx. La nuova soluzione si presenta come una suite di software e servizi di rete, in grado di riconoscere e controllare switch, router, firewall, load balancer, Vpn, QoS, monitoraggio e sicurezza.
Le componenti Controller Cluster, Hypervisor vSwitches, Gateways, Ecosystem partners e Nsx Manager si eseguono su un’architettura multi-tenant collocata sopra una fabbrica fisica di reti Ip, attraverso specifiche Api. Il controller x86 ha la conformazione di un box con processore x86 ed è questo a controllare gli snapshot delle routine e delle tabelle attraverso un codice elaborato da Nvp Controller (destinato a restare proprietario).
Nsx può lavorare con ogni hypervisor, connesso a qualunque rete esterna e può essere guidato da una piattaforma di gestione cloud come vCloud, OpenStack o CloudStack. Questo principio di virtualizzazione facilita l’implementazione e la configurazione delle reti, così come la loro estensione su un modello simile a quello già applicato per server e storage.
VmWare si dota così di un elemento di competizione supplementare di fronte a produttori di appliance di rete come Cisco, F5, Riverbed, Dell o Hp. Nsx aggiunge una nuova componente al portafoglio di strumenti di virtualizzazione, puntando nella direzione dell’approccio Software-Defined Data Center. L’acquisizione di Nicira consentirà al vendor di costruire uno strato di virtualizzazione di rete più solido anche di quanto fatto con Esxi nei server.
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota