NetApp, le aziende preoccupate per il Gdpr

NetApp, le aziende preoccupate per il Gdpr

Oltre il 70% dei CIO europei e dei manager IT sono preoccupati di non riuscire a rispettare la scadenza del 25 maggio 2018 imposta per aderire al regolamento generale sulla protezione dei dati

di: Redazione del 12/05/2017 12:49

Economia
 
Oltre il 70% dei CIO europei e dei manager IT sono preoccupati di non riuscire a rispettare la scadenza del 25 maggio 2018 imposta per aderire al regolamento generale sulla protezione dei dati (General Data Protection Regulation - GDPR). E' quanto emerge dall'indagine commissionata da NetApp sull'adozione del cloud, la sicurezza e la conformità al GDPR in Europa.

In particolare, dall'indagine emerge una scarsa comprensione delle msiure che devono essere messe in atto per arrivare a una piena conformità rispetto a quanto disposto dalla nuova regolamentazione europea sulla protezione dei dati. La comprensione più alta è in Germania, ma solo il 17% degli intervistati tedeschi afferma di comprendere appieno la GDPR. La Francia è seconda con il 15%, seguita dal Regno Unito con il 12%. La maggioranza della base degli intervistati dice di avere una certa comprensione del GDPR (47%), ma a un solo anno dal termine del 2018, il 9% dice ancora che "non sa" cos’è il GDPR.

Solo un terzo (37%) degli intervistati in tutta Europa che afferma di investire fondi supplementari nella preparazione al GDPR entro il termine prefissato ed è la Germania a prepararsi di più all’avvento del GDPR, con oltre un quarto degli intervistati (27%) che dice di avere già assunto personale specifico con esperienza sulla protezione dei dati; la Francia è seconda con il 20%, segue il Regno Unito con il 17%.


Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota