Genova: le imprese presenti su Google Maps verificati dalla Cdc

Genova: le imprese presenti su Google Maps verificati dalla Cdc

L’idea nasce dai progetti digitali sviluppati dalla Camera di commercio di Genova nel quadro dell’accordo Google e Unioncamere per migliorare la presenza sul web delle imprese italiane.

di: Redazione ImpresaCity del 29/03/2017 10:30

Economia
 
Ora chiunque cammini per le vie del centro di Genova troverà direttamente sul proprio smartphone informazioni verificate e geolocalizzate su oltre 1000 negozi, compresa l’indicazione in tempo reale dell’orario di apertura.
Grazie a Negozi di Genova su Google Maps, infatti, la Camera di commercio di Genova - in collaborazione con  Ascom, Confesercenti, Cna e Confartigianato - ha verificato, corretto e integrato le informazioni relative a 1096 fra negozi, bar e ristoranti della città presenti su Google Maps, una delle applicazioni gratuite più usate sullo smartphone. E per sapere quali sono i bar e ristoranti aperti la domenica o la sera dopo le 21 basterà affidarsi alle mappe di Google.
Per un’impresa non essere presenti sul web significa diventare ogni giorni meno visibile per i potenziali clienti. Da qui l’azione porta a porta, durata sei mesi, dei tre giovani digitalizzatori che hanno reperito, corretto o aggiunto orari d'apertura, contatti e posizione di oltre 1000 attività collocate prevalentemente nel centro storico e nel Porto Antico. Le correzioni spaziano da piccoli errori di posizionamento di pochi metri ad attività collocate a centinaia di metri di distanza dall’effettiva ubicazione, o con informazioni del tutto obsolete.
“Il problema principale - secondo Serena Pagliosa e Matteo Sivori - è stato quello di correggere i numeri rossi, una particolarità di Genova, Firenze e poche altre città che l’algoritmo di Google non riconosce, e che abbiamo dovuto correggere e segnalare caso per caso”.
In 116 casi i commercianti hanno chiesto ai digitalizzatori di essere formati per l’utilizzo di Google My Business, lo strumento gratuito che consente di gestire la propria presenza sul motore di ricerca Google, sul social network Google plus e su Maps. In molti casi i digitalizzatori hanno anche realizzato servizi fotografici da aggiungere al profili online, che hanno generato migliaia di visualizzazioni in poche settimane.
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua