Lombardia, due imprese su tre sono “smart”

Lombardia, due imprese su tre sono “smart”

Artigianato, +4,5% le imprese digitali. Duemila, concentrate a Milano, Brescia, Bergamo, Monza e Como. Donne e giovani spingono l’innovazione informatica e web.

di: Redazione ImpresaCity del 20/05/2016 17:30

Economia
 
Artigianato lombardo sempre più smart. Cresce il settore dell’artigianato digitale in Lombardia, circa duemila imprese, +4,5% in un anno (da 1.740 a 1.818 imprese). Sul territorio si concentrano a Milano, con 497 imprese, Brescia (278), Bergamo (263), Monza (175), Como (173), Varese (156).
Grazie alla maggiore presenza sul web (+33% le imprese), all’uso di nuovi programmi informatici (+10% la consulenza), alla contabilità elettronica (+15%).
Protagoniste del cambiamento le donne, con circa un terzo delle imprese del settore e i giovani, con il 15%. Emerge da un’elaborazione della Camera di commercio di Milano sui dati del registro imprese 2016 e 2015, primo trimestre.
Due imprese lombarde su tre si definiscono “smart”, secondo un’indagine Camera di commercio a maggio 2016 su oltre 200 imprese, il 20,6% in modo sufficiente, per il 17,6% con un voto 7, per il 23,5% con voto oltre 8. Ritengono che ci sia un vantaggio sul fatturato per le imprese smart, in media per tutte le imprese ci sarebbe un 15% di benefici economici.
Tra i primi settori in cui l’impresa vorrebbe essere più “smart”: uso di internet per la promozione/vendita/rapporti coi clienti (40%), uso dei social per promuovere le iniziative e connettersi rapidamente coi propri interlocutori (31%), programmi informatici per collegamenti con l'esterno, come vendite e rapporti internazionali (23%).
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota