La decrescita della spesa IT mondiale

La decrescita della spesa IT mondiale

Gartner rivede le stime per il 2016. Prevista una diminuzione degli investimenti dello 0,5%

di: Redazione del 07/04/2016 11:50

Economia
 
L’Information Technology potrebbe diventare una delle vittime dell’incertezza economica globale, vanificando possibili nuovi investimenti. E’ quanto afferma Gartner le cui previsioni per il 2016 diventano più conservative. Ci si attende infatti una decrescita dell’0,5% mentre all’inizio dell’anno la previsione era di una crescita dell’0,5%. Si è quindi invertito il segno, da più si è passati a meno. La spesa complessiva attesa è nell’ordine di 3,49 trilioni di dollari.

market-forecast-for-2014.jpg
La decrescita si stima che sarà soprattutto determinata dalle difficoltà degli emergenti. Cina, Brasile e Russia raffreddano la spesa IT. Lo scenario attuale, affermano gli analisti, porta le aziende a rivedere la spesa passando da una logica di crescita a una logica di ottimizzazione dei costi. I modelli di spesa tendono ad escludere investimenti in asset, come server e ad essere invece proiettati in una logica di servizio, tipicamente di infrastrucutre as a service dove risorse virtuali rimpiazzano risorse fisiche.

Molte aziende – affermano in Gartner – stanno vivendo una forte pressione nell’adottare modelli di business digitali. In questo contesto il cloud diventa un alleato in quanto consente di ridurre i costi iniziali rispetto all’IT tradizionale, passando da un modello CAPEX a un modello OPEX e una spesa mensile.

Il valore della spesa in PC, mobile phone, tablet e stampanti è previsto possa raggiungere la cifra di 626 miliardi di dollari equivalente a una decrescita del 3,7%. Sul fronte data center la spesa è invece in rialzo. Gartner stima una crescita per il 2016 del 2,1% per un valore di 175 miliardi di dollari. Anche il software per le imprese è in accelerazione con una crescita prevista del 4,2% per un valore di 321 miliardi di dollari. Per quanto riguarda i sistemi operativi gli investimenti risentono invece di un ritardo nell’adozione di Windows 10. 
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota