Gartner: declino per il settore semiconduttori nel 2015

Gartner: declino per il settore semiconduttori nel 2015

Un andamento altalenante nei diversi settori di mercato porta a un decremento vicino al 2 percento

di: Redazione ImpresaCity del 08/01/2016 12:30

Economia
 
Arrivano le prime stime sull’ andamento del mercato mondiale dei semiconduttori nel 2015. Le stime di Gartner per il fatturato globale segnalano una somma di 333,7 miliardi di dollari con un decremento di quasi il 2 percento rispetto al 2014.
I primi 25 fornitori controllano il 73 percento del mercato totale.
gartnertab.jpg
Gli esperti di Gartner segnalano una domanda minore di apparecchiature elettroniche in presenza per il 2015 di un dollaro forte. La crescita maggiore riguarda nell’anno appena trascorso il settore della optoelettronica, sensori di tipo non ottico e dei circuiti ASIC. Questo particolare segmento ha goduto di una crescita del 2,4 percento spinto dalle esigenze di Apple.
In declino il segmento delle memorie (meno 0,6 percento), ma con DRAM in negativo e flash di tipo NAND in crescita. 
Tra i vendor Intel mantiene la posizione di numero uno, anche se penalizzata nel fatturato (meno 1,2 percento) dalla caduta del mercato PC. La sua quota di mercato ha toccato il 15,5 percento. Al secondo posto Samsung con un quota di mercato dell’11.6 percento con il segmento memorie in crescita di quasi il 12 percento
samsung-flash.jpg
Nel mirino di Gartner il segmento delle memorie considerato molto altalenante nel tempo. Il mercato delle memorie di tipo NAND è cresciuto del 4,1 percento nel 2015 grazie al successo dei dischi allo stato solido. Ma la battaglia dei prezzi sugli SSD ha eroso i guadagni dei vendor di memorie anche se la spese in questo tipo di tecnologie storage non accenna a fermarsi.In calo nel 2015 il settore delle memorie DRAM. In questo segmento si è registrato un surplus di disponibilità a causa del calo della domanda del settore PC. Il fatturato globale si è contratto del 2,4 percento rispetto al 2014.
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota