Smau a Milano dal 22 al 24 ottobre: ecco qualche anticipazione

Smau a Milano dal 22 al 24 ottobre: ecco qualche anticipazione

Focus specifici saranno dedicati alle smart communities, al settore manifatturiero, al mondo del turismo e commercio in vista di Expo 2015.

di: Redazione ImpresaCity del 31/07/2014 09:40

Economia
 
Dopo aver attraversato l’Italia con il suo Roadshow ed aver incontrato nelle tappe di  Napoli, Bari, Roma, Padova, Torino, Bologna e Firenze oltre 25.200 imprenditori e manager Smau si prepara alla prossima edizione nazionale, che si terrà dal 22 al 24 ottobre a Fieramilanocity, anticipando le tematiche al centro dell’offerta espositiva, degli eventi in programma e delle sempre più numerose occasioni di networking che animeranno i tre giorni di evento.
Spazio quindi all’innovazione a 360 gradi, proposta da startup e laboratori di ricerca, i migliori partner e i casi di successo più significativi, dedicata a tutti i settori produttivi del sistema economico del Paese, con focus specifici sul settore manifatturiero, sul mondo del turismo e del commercio e sulle smart communities, con un obiettivo comune: guidare le imprese verso il rinnovamento attraverso il digitale, in vista di Expo2015.
Entrando nel merito delle iniziative e delle diverse aree tematiche, l’universo delle Smart Communities sarà affrontato attraverso un ricco calendario di eventi ed incontri realizzati in collaborazione con Anci e con i giornalisti di scienza di Radio24 ai quali sarà affidato il compito di animare il calendario di laboratori dell’Arena Smart Communities e condividere le best practices di comuni ed enti locali di tutta Italia attraverso il Premio dedicato. In programma inoltre il lancio del cluster tecnologico regionale dedicato alle Smart Communities, in collaborazione con Regione Lombardia, un’area espositiva con oltre 100 startup e fornitori ict e che sviluppano soluzioni e progetti in ambito smart communities e un’area di incontri one to one, tra il mondo della domanda nazionale ed internazionale e dell’offerta di innovazione: startup, fornitori IT e centri di ricerca, realizzata con il supporto dell’Enterprise Europe Network. Nei tre giorni quindi si parlerà di Efficienza energetica e sostenibilità ambientale, Sicurezza e monitoraggio del territorio, Mobilità, Salute – patologie, Salute – Stili di vita, Egovernment, Istruzione e formazione, Cultura e Turismo, Horizon 2020 e bandi alle imprese, Expo 2015 e Città metropolitane
Il mondo del commercio e del turismo sarà più che mai al centro dei diversi contenuti dell’evento proprio in vista dell’appuntamento con Expo 2015: sarà allestita un’area matching per favorire l’incontro tra domanda e offerta di tecnologie digitali, un Arena Expo in cui si susseguiranno workshop volti a scoprire i molteplici strumenti a disposizione delle imprese per valorizzare i propri prodotti e servizi al pubblico che visiterà l’evento e un’area espositiva, l’App4Expo Village, realizzato da Regione Lombardia, in collaborazione con Explora, in cui saranno ospitate le startup vincitrici dell’App4Expo Award, la gara di app lanciata nelle scorse settimane dal Regione Lombardia e Smau e volta a promuovere il territorio lombardo ai visitatori dell’Esposizione Universale. Cloud computing, soluzioni per la mobility, big data ed analytics, social media, security ed e-commerce saranno i temi al centro dell’offerta dei principali fornitori di tecnologie digitali presenti insieme con i propri partner del territorio e dei percorsi formativi realizzati in collaborazione con fornitori di tecnologie digitali e con le associazioni di categoria e dei casi di successo finalisti della sesta edizione nazionale del Premio Innovazione ICT.
Nell’ottica di favorire il processo di Open Innovation, come motore di rinnovamento delle imprese saranno presenti oltre 200 startup, centri di ricerca, università, distretti tecnologici e le più innovative regioni italiane, presenti con il proprio ecosistema della ricerca regionale, per mostrare i propri prodotti e servizi pronti per il mercato e destinati a rinnovare il business delle imprese mature, che saranno coinvolte in fiera attraverso partnership con associazioni di categoria del mondo della domanda.
Le startup si alterneranno alle imprese mature all’interno degli speed pitching tematici, in cui presenteranno le proprie soluzioni, raggruppate in base al settore di “destinazione” della propria offerta di innovazione: ICT, Turismo e Commercio, Enti Locali, Sanità, Manifatturiero, Servizi e si contenderanno la vittoria del Premio Lamarck. Ampio spazio sarà dedicato ai bandi e ai finanziamenti alle imprese: nell’ambito di un fitto calendario di workshop, agli stand dei fornitori di tecnologie digitali e delle Regioni presenti in fiera si potranno scoprire i voucher destinati all’acquisto di tecnologie digitali a cui possono accedere le imprese clienti, i bandi a sostegno della ricerca e della nuova generazione di imprenditori. 

Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota