Maroni: da ddl Province rischio ritardi su Expo 2015

Maroni: da ddl Province rischio ritardi su Expo 2015

Il presidente della Regione Lombardia: "Dovrò capire come procedere ed evitare che questa inutile complicazione introdotta dal Governo renda più complicato il percorso verso Expo 2015".

di: Redazione ImpresaCity del 09/04/2014 10:35

Economia
 
"La legge sulla riforma delle Province non cancella le Province, che invece rimangono e anzi ai presidenti verranno rinforzati i poteri, con la complicazione però che al fianco delle Province, che restano almeno fino al prossimo 31 dicembre, nasceranno le città metropolitane sulla stessa area, ovvero nel nostro caso la provincia di Milano, e con le stesse competenze, per cui questo aumenterà le difficoltà e i problemi. Per questo mercoledì sarò a Roma dove incontrerò il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio per capire come procedere ed evitare che questa inutile complicazione introdotta dal Governo renda più complicato il percorso verso Expo 2015".
Lo ha spiegato il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni, nel corso di una conferenza stampa tenuta a Palazzo Lombardia - con l'assessore alle Attività Produttive, Ricerca e Innovazione e con il professor Giulio Sapelli, economista e professore ordinario di Storia Economica dell'Università degli Studi di Milano - per illustrare l'istituzione della Commissione regionale per la semplificazione, in attuazione della legge 'Impresa Lombardia'.
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota