Expo Milano 2015 la Bulgaria firma il contratto di partecipazione

Expo Milano 2015 la Bulgaria firma il contratto di partecipazione

Il Commissario di Expo Milano Giuseppe Sala: "La Bulgaria aggiunge un ulteriore importante tassello al mosaico di Paesi che faranno vivere l’unicità di Expo Milano 2015".

di: Redazione ImpresaCity del 19/03/2014 22:45

Economia
 
È la Bulgaria il 98° Paese ad aver firmato il contratto di partecipazione a Expo Milano 2015.
Il documento è stato sottoscritto da Dimitar Grekov, Ministro dell’Agricoltura e Commissario Generale del Padiglione Bulgaro per Expo Milano 2015, e da Giuseppe Sala, Commissario Unico del Governo Italiano per Expo Milano 2015.
dan-0914-632.jpg
Il padiglione bulgaro, che avrà una superficie di 584 mq godrà di una posizione particolarmente strategica perché sarà localizzato tra due Paesi che saranno impegnati nei grandi appuntamenti mondiali dei prossimi anni: gli Emirati Arabi (Organizzatore della prossima Esposizione Universale - Dubai 2020) e il Kazakhstan (Organizzatore della prossima Esposizione Internazionale - Astana 2017).

dan-0733-632.jpg
“Con la firma di oggi – ha commentato Giuseppe Sala – la Bulgaria conferma la fiducia accordata all’Esposizione Universale di Milano e aggiunge un ulteriore importante tassello al mosaico di Paesi che faranno vivere l’unicità di Expo Milano 2015. Negli ultimi anni la Bulgaria ha registrato notevoli sviluppi in campo agricolo e scientifico e sono certo che, attraverso la propria presenza e l’interpretazione che darà al Tema ‘Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita’, saprà dare un utilissimo contributo al dibattito che vogliamo animare sulle sfide alimentari del millennio”.
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota