Sony registra una perdita 802 milioni euro e dice addio ai Pc

Sony registra una perdita 802 milioni euro e dice addio ai Pc

Sony taglierà anche 5000 posti di lavoro ed è in trattativa con il fondo Japan Industrial Partners per vendere il marchio Vaio.

di: Redazione ImpresaCity del 06/02/2014 14:30

Economia
 
Sony ha reso noto che prevede di chiudere l'anno fiscale in corso, che termina il 31 marzo, con una perdita di 110.000 milioni di yen (802 milioni di euro) e ha annunciato il licenziamento di 5.000 lavoratori entro l’esercizio 2015 (di cui 1.500 in Giappone e 3.500 all'estero) a seguito di un ristrutturazione che porterà l'azienda ad uscire dal settore PC e a regolare la propria attività nel settore dei televisori (scorporerà gli asset tv in una newco interamente controllata).  
Alla base di questa scelta c'è la volontà di Sony di concentrarsi sulla produzione di smartphone e tablet.
La società giapponese ha reso noto questi cambiamenti presentando i propri risultati finanziari che hanno registrato per l'esercizio in corso una perdita netta di 110 miliardi di yen, circa 802 milioni di euro.
Nel terzo trimestre fiscale (a tutto dicembre) la società tuttavia ha registrato un utile netto di 27 milioni di yen, contro la perdita di 10,8 miliardi nello stesso periodo dell'annata precedente, grazie all'indebolimento dello yen e alle vendite della PlayStation4. La divisione videogiochi infatti ha fatto registrare guadagni per 4.2 miliardi di dollari, con un incremento annuale pari al 64.6%, il reddito operativo è pari a 172 milioni.
Infine Sony ha reso noto che sta negoziando la cessione del marchio Vaio al fondo di investimento Japan Industrial Partners per una cifra che oscilla tra i 40 e i 50 miliardi di yen (396-495 milioni di dollari). Il fondo intende creare una nuova società che continuerà a vendere pc e notebook sotto il marchio Vaio e del quale Sony manterrà una piccola quota. 


Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota