Da Expo Milano 2015 a Expo Dubai 2020

Da Expo Milano 2015 a Expo Dubai 2020

Il Commissario di Expo Giuseppe Sala: "Grazie alla mutua collaborazione tra Milano e Dubai si creerà una sorta di continuum tra le due edizioni dell’evento".

di: Redazione ImpresaCity del 03/02/2014 09:45

Economia
 
È una collaborazione senza precedenti nel segno dell’Esposizione Universale quella sancita dal Memorandum of Understanding sottoscritto allo Zabeel Palace di Dubai dal Commissario Unico per Expo Milano 2015 Giuseppe Sala e dallo sceicco Ahmed Bin Saeed Al Maktoum, CEO di Expo Dubai 2020 e di Emirates Airlines. La firma si è tenuta al termine dell’incontro bilaterale tra il Presidente del Consiglio dei Ministri Enrico Letta e lo sceicco Mohammed bin Rashid Al Maktoum, Vice Presidente e Primo Ministro degli Emirati Arabi e Ruler di Dubai.
Il documento, primo in assoluto tra due Esposizioni Universali, anticipa un accordo formale e stabilisce la cornice entro cui si muoverà l’azione congiunta delle due città che ospiteranno le prossime edizioni dell’evento internazionale.
Tre le principali aree di collaborazione: la partecipazione di Dubai 2020 a Expo Milano 2015; la condivisione di conoscenze, competenze ed esperienze sui sistemi e sui processi sottesi all’organizzazione di un’Esposizione Universale; il supporto nella gestione e nel reclutamento delle risorse umane.
“È un accordo molto significativo – ha spiegato il Premier Enrico Letta -, il primo nel suo genere, che apre importanti prospettive alle imprese italiane in vista di Dubai 2020. E che conferma il grande interesse degli Emirati per il Made in Italy e la tecnologia del nostro Paese”.
“Questo Memorandum è molto importante perché rappresenta un punto di svolta nella storia delle Esposizioni Universali – ha dichiarato il Commissario Unico Giuseppe Sala – . Ogni Expo è un progetto a sé, ma sappiamo bene che è utile imparare dalle esperienze precedenti, condividendo sapere e competenze per prepararsi al meglio. Grazie alla mutua collaborazione tra Milano e Dubai si creerà una sorta di continuum tra le due edizioni dell’evento. Il fatto che sia anche il primo accordo tra due Esposizioni Universali non può che rafforzare il valore di entrambe, in termini di visibilità, attrattività e ricchezza dell’esperienza per i visitatori”.
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota