La Nsa influenza negativamente i risultati di Cisco

La Nsa influenza negativamente i risultati di Cisco

Il big delle reti ha comunicato di attendersi un calo del 10% nel fatturato del trimestre in corso. Colpa, anche, delle rivelazioni di Edward Snowden.

di: Redazione impresa City del 14/11/2013 10:40

Economia
 
Non è un momento troppo favorevole per Cisco. Il trimestre da poco concluso ha segnato un giro d’affari di 12,09 miliardi di dollari, un valore inferiore a quanto atteso dagli analisti. Anche l’utile netto è calato da 2,09 miliardi di un anno fa agli attuali 2 miliardi di dollari.
La conseguenza immediata dell’annuncio è stata una flessione del 10% del titolo in Borsa. Tuttavia, le tribolazioni non sono finite qui. Per il trimestre in corso, infatti, il big mondiale delle reti ha annunciato di attendersi addirittura un calo del giro d’affari, nell’ordine del 10%.
Per spiegare questa previsione negativa, il management della società ha citato diverse ragioni, fra le quali lo shutdown degli uffici pubblici americani, ma anche una flessione della domanda derivante da paesi emergenti come la Cina. Secondo il Ceo, John Chambers, quest’ultimo problema va interpretato come causa diretta delle rivelazioni di Edward Snowden sulle attività di spionaggio effettuate dall’agenzia per la sicurezza americana Nsa.
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota