Le Pmi milanesi a caccia di manager

Le Pmi milanesi a caccia di manager

I bisogni delle imprese: credito, vendere di più, tagliare i costi, innovazione e reti d’impresa.

di: Redazione ImpresaCity del 08/11/2013 09:44

Economia
 
Per supportare la richiesta sempre maggiore di manager da parte delle imprese milanesi arriva “SIT – sportello impresa in trasformazione” iniziativa dalla Camera di Commercio di Milano, attraverso l’azienda speciale Formaper. Un servizio che consente di effettuare il collegamento fra manager e impresa, creando importanti occasioni di collaborazione.
Milano infatti è prima in Italia con oltre 5.000 manager da assumere, il 13,2% del totale delle assunzioni previste in città. 800 nell’industria (9,7% delle assunzioni previste nel settore) e 4.350 nei servizi e commercio (14,2%). Seguono Roma (3.350, il 9,2% del totale), Napoli (1.240, 5,4%) e Bologna (1.000, l’8,2%). Queste le previsioni delle imprese al 2013.
Le caratteristiche richieste ad un manager? Capacità direttive e di coordinamento (81,6), capacità comunicativa scritta e orale (77,9) e abilità nel gestire rapporti con clienti (76,2). Emerge da un’elaborazione della Camera di commercio di Milano su dati Ministero del Lavoro, Sistema informativo Excelsior al 2013 e del registro imprese al II trimestre 2013. 
Le PMI, soprattutto quelle di dimensioni minori – ha dichiarato Umberto Bellini, presidente Formaper -  Camera di Commercio di Milano – si confrontano sovente con la carenza di adeguate competenze professionali interne ed è proprio da queste considerazioni che è nata l’idea di realizzare un servizio come il SIT, finalizzato a sviluppare la loro competitività attraverso un concreto supporto di risorse umane manageriali esperte. L’aiuto di una risorsa esterna può fare la differenza e può essere elemento di rilancio e di fiducia per il futuro. È uno sportello che mira a rilanciare la competitività dell’impresa”. 
L’obiettivo dello sportello SIT è quello di svolgere azioni a sostegno del diffuso bisogno delle piccole e medie imprese - in fase di trasformazione gestionale e riorganizzativa - di avvalersi gratuitamente della collaborazione di un manager. Un aiuto alle imprese anche in tempo di crisi, visto che degli esperti si rendono disponibili per affiancare il titolare, cercare di risolvere eventuali difficoltà e sviluppare progetti aziendali.
Lo sportello, avviato nel 2005 prosegue le sue attività con l’obiettivo di incrementare ulteriormente i “matching” tra manager e imprese. SIT - Sportello Impresa in Trasformazione, è un’ iniziativa della Camera di Commercio di Milano, realizzata da Formaper, in partnership con le rappresentanze delle associazioni manageriali Aldai-Federmanager (Federazione Nazionale Dirigenti Aziende Industriali) e Manageritalia Milano (Federazione nazionale dirigenti, quadri e professional del commercio, trasporti, turismo, servizi, terziario avanzato).SIT dispone di una banca dati costantemente aggiornata di manager che hanno dato disponibilità ad offrire i propri servizi di supporto alle aziende.  

COME FUNZIONA LO SPORTELLO SIT

L’azienda inoltra la sua richiesta -
In ogni momento le aziende interessate ad usufruire del servizio possono inoltrare la  richiesta al SIT (attraverso il sito www.sportellosit.it) che provvederà ad inviare una scheda di adesione per verificare le specifiche esigenze dell’impresa e selezionare coerentemente i manager (che possono anche loro aderire al SIT, registrandosi sul sito).
L’azienda incontra il manager - Il SIT provvede a selezionare 2-3 profili di manager che per competenze ed esperienza sono adatti a soddisfare le esigenze dell’impresa e organizza un incontro conoscitivo con loro.
L’azienda decide se sceglierlo - Se l’incontro dà risultati positivi, l’impresa può decidere di scegliere uno dei manager che hai incontrato. In tal caso SIT predispone la documentazione necessaria all’avvio del rapporto.
L’azienda sviluppa la collaborazione - Il rapporto di collaborazione con il manager prescelto è completamente gratuitoed ha una durata variabile da un minimo di 1 mese a un massimo di 3. La Camera di Comemcrio di Milano provvede a fornire al manager un rimborso spese e la copertura assicurativa. Deciderà l’azienda, in accordo con il manager,come procedere operativamente per lo sviluppo dei progetticoncordati. SIT monitorerà costantemente la collaborazione.
L’azienda sceglie se proseguire - Al termine del periodo stabilito, l’impresa può accordarsi direttamente con il manager per l’eventuale proseguimento della collaborazione.
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota