Bologna: contributi per lo sviluppo innovativo delle imprese

Bologna: contributi per lo sviluppo innovativo delle imprese

La CdC di Bologna ha previsto una serie di contributi per lo sviluppo innovativo delle imprese e per le imprese neo costituite.

di: Redazione ImpresaCity del 04/09/2013 09:59

Economia
 
La Camera di Commercio di Bologna erogherà una serie di contributi per lo sviluppo innovativo delle imprese per investimenti relativi ad attività esercitate presso la sede legale o unità locali in provincia di Bologna. I contributi sono assegnati in conto capitale.
Sono previsti anche contributi a favore delle imprese neo costituite che sono invece riservati alle imprese con sede legale in provincia di Bologna iscritte al Registro Imprese da massimo 2 anni alla data di domanda di contributo.

In sintesi sono previste 2 tipologie di interventi:
A - Contributi per lo sviluppo innovativo delle imprese (stanziamento di 1.000.000 di euro)Per investimenti relativi ad attività esercitate presso  la sede legale o unità locali in provincia di Bologna
I contributi sono assegnati in conto capitale:
  • 50% delle spese ammissibili. (55% per le imprese femminili)
  • Limite massimo di € 20.000.
B - Contributi a favore delle imprese neo costituite (stanziamento di 500.000 euro).
Riservati alle imprese con sede legale in provincia di Bologna iscritte al Registro Imprese da massimo 2 anni alla data di domanda di contributo.
I contributi sono assegnati in conto capitale:
  •  60% delle spese ammissibili (65% per le imprese femminili)
  • Limite massimo di € 25.000.
I contributi di cui ai punti A e B non sono cumulabili con altri aiuti di stato o “de minimis” riguardanti le stesse spese.

I contributi sono assegnati in conto capitale.
Le domande possono essere presentate dal 16 settembre.

Tutte le informazioni sono disponibili a questo link.
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota