L’Agenda Digitale in mano a Francesco Caio

L’Agenda Digitale in mano a Francesco Caio

L’esperto dirigente è stato nominato nei giorni scorsi dal Presidente del Consiglio Enrico Letta, il quale ha dichiarato di voler dare il massimo impulso al progetto.

di: Redazione Impresa City del 18/06/2013 09:58

Economia
 
Pur tra i continuo ondeggiamenti della propria compagine di Governo, il Presidente del Consiglio Enrico Letta ha trovato il tempo di occuparsi anche dell’Agenda Digitale, nominando alla guida del progetto Francesco Caio. L’annuncio è arrivato via twitter, dall’account dello stesso Letta.
Caio è considerato uno dei più esperti dirigenti del mondo delle telecomunicazioni, avendo occupato di posti di altissimo livello in diverse società del settore. In particolare, è stato amministratore delegato dell’allora Omnitel, poi diventata Vodafone Italia e in seguito ha occupato lo stesso ruolo in Cable & Wireless. Inoltre, Caio è stato anche consulente dei governi di Italia e Gran Bretagna per la definizione delle strategie legate allo sviluppo delle reti e della banda larga.
Al di là delle numerose cariche ricoperte, il neo-responsabile dell’Agenda Digitale è noto soprattutto per il suo rapporto sulla banda larga e il digital divide in Italia, consegnato al Governo nel marzo del 2009 e poi reso pubblico in seguito, causando non poche polemiche per i toni critici contenuti. Il documento puntava il dito sui ritardi accumulati dall’Italia e sull’arretratezza dell’infrastruttura, ancora perlopiù costruita sul rame.
La nomina di Caio da parte di Letta può essere vista come il riconoscimento dell’importanza che l’Agenda Digitale riveste nelle più complessive strategie di innovazione del Paese e del ruolo che le infrastrutture di comunicazione possono avere nel processo di auspicata ripresa economica.
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota