Sap apre il cloud al mondo iOS e IoT

Sap apre il cloud al mondo iOS e IoT

La Cloud Platform si arricchisce di nuovi servizi dedicati ad app per dispositivi iOS e Internet of Things

di: Redazione del 01/03/2017 11:26

Cloud Computing
 
La Sap Cloud Platform, nata tre anni fa e in precedenza identificata come Sap Hana Cloud Platform, si arricchisce con nuovi servizi che la rendono un'offerta PaaS (Platform-as-a-Service) più completa e capace di abbracciare ambiti applicativi diversi: dalle app per dispositivi iOS all'Internet of Things, passando per gli analytics e l'intelligenza artificiale. Gli annunci sono giunti in occasione del Mobile World Congress di Barcellona, ormai non più solo appuntamento dedicato alle novità dell'hardware, ma anche palcoscenico per servizi indirizzati agli sviluppatori.

hcp-emily-2.pngLa prima novità è il lancio di un software development kit per iOS, il cui bacino potenziale sono i 13 milioni di sviluppatori Apple presenti nel mondo. Il Sap Cloud Platform SDK for iOS, disponibile dal prossimo 30 marzo, il servizio permette di realizzare in modo rapido applicazioni basate su Swift, reattive ai comandi touch e al Touch ID dell'iPhone, con supporto alle notifiche e alla geolocalizzazione; l'Sdk include una ricca libreria di componenti predefiniti di user experience.

A corredo di questo servizio, l'azienda ha varato un insieme di corsi online per progettisti e sviluppatori di applicazione, il
Sap Academy for iOS curriculum and courses. Sull'offerta PaaS debutta poi, anche in questo caso il 30 marzo, la nuova app mobile Project Companion. Si tratta di un'applicazione nativa per iOS che permette di integrare nelle app per iPhone e iPad i dati conservati su Sap S/4Hana Professional Services Cloud. In questo caso, il pensiero di Sap va soprattutto a utenti business (consulenti, project manager, venditori, eccetera) che necessitano di consultare in mobilità dati aziendali di vario tipo.

La terza novità è Api Business Hub, un catalogo costantemente aggiornato di interfacce di programmazione delle applicazioni Sap. Sempre alla fine del mese di marzo debutterà il Sap Cloud Platform Workflow, un servizio che permette di creare flussi di lavoro connettendo diverse attività e processi all'interno di un'interfaccia grafica. È invece già disponibile, sebbene in versione beta, il nuovo servizio Sap Cloud Platform IoT, destinato a semplificare la gestione degli oggetti connessi dell'Internet of Things attraverso 40 protocolli di dispositivi ed, eventualmente, sfruttando un servizio di analytics integrato ( Cloud Platform Streaming Analytics).

Un'ulteriore aggiunta è il frutto dall'acquisizione di Altiscale, realizzata lo scorso settembre: la sua tecnologia di analisi Big Data è alla base del nuovo servizio Sap Cloud Platform Big Data Services, il quale permette di fruire di Hadoop attraverso la nuvola e dunque di alimentare con basi di dati le applicazioni Big Data. In occasione della fiera di Barcellona Sap ha anche annunciato l'apertura di nuovi data center in Giappone e in Cina.    
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota