Symantec prova a diversificarsi con LifeLock

Symantec prova a diversificarsi con LifeLock

Investendo una cifra pari a 2,3 miliardi di dollari, la società si allarga verso la protezione delle identità online.

di: Redazione ImpresaCity del 22/11/2016 11:20

Cloud Computing
 
Dopo l'acquisizione di Blue Coat, Symantec continua a rafforzare il proprio portafoglio di soluzioni di sicurezza con lo specialista di protezione delle identità online LifeLock.
Obiettivo primario dell'operazione, come comunicato dalla stessa società, appare l'intenzione di consolidare il business legato a Norton. Questa attività, infatti, ha subito l'effetto negativo del calo nelle vendite di personal computer.
L'acquisizione di LifeLock dovrebbe avere l'effetto di far aumentare il giro d'affari di 660 milioni di dollari, andando così a rafforzare proprio un settore negli ultimi tempi in flessione.
LifeLock proponi un insieme di strumenti di protezione dell'identità di un utente o di una società. La soluzione principale è capace di avvisa automaticamente i clienti nel caso in cui vengano rilevate operazioni effettuate utilizzando i loro nomi e potenzialmente fraudolente. La società supporta i clienti in tutto il percorso legato alle frodi e può far leva su 4,4 milioni di clienti.
Symantec prosegue lungo la strada della diversificazione nel campo della cybersecurity. Se l'acquisizione di Blue Coat, per 4,65 miliardi di dollari, aveva l'obiettivo di rafforzare la presenza nel mondo delle imprese, quella appena annunciata sembra più orientata agli individui e alle Pmi. Un'offerta simile a quella di LifeLock era già presente, ma il peso sul mercato non si è mai rivelato importante.
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua