OpenStack, chiave per l'interoperabilità nel mondo cloud

OpenStack, chiave per l'interoperabilità nel mondo cloud

Uno studio condotto da Idc mette in luce come la conoscenza della tecnologia open source sia direttamente proporzionale all'approccio più o meno strutturato che le aziende stanno mettendo in campo.

di: Redazione ImpresaCity del 13/06/2016 12:29

Cloud Computing
 
Soprattutto i sostenitori della logica open source sottolineano da tempo come OpenStack possa essere considerato una leva per lo sviluppo delle architetture cloud.
Un sostegno a questa tesi arriva da uno studio realizzato da Idc su commissione di Hpe. Si può qui notare come il 97% delle imprese più avanzate sul fronte cloud abbiano una conoscenza media o elevata di OpenStack. Nelle altre imprese la percentuale scende al 77%. Inoltre, il 15% delle realtà d'avanguardia ha già investito in un'architettura che integra uno strato OpenStack.
La tendenza dovrebbe rafforzarsi in futuro, poiché l'80% delle aziende più mature sul fronte pensano che la tecnologia open source sia una soluzione affidabile per sostenere il proprio approccio cloud.
Il livello di conoscenza di OpenStack appare direttamente proporzionale a quello più generale del cloud. Fra le realtà ancora guardinghe sul fronte, il 64% indica un livello di informazione piuttosto debole, il 33% sale al medio è solo il 4% si è costruito una cultura rilevante. Fra chi invece si è già orientato più marcatamente verso il cloud, il 23% rivela I conoscenza elevata e il 37% media.
Secondo Idc, open source non è più semplicemente sinonimo di indipendenza tecnologica o di bassi costi di licenza, tanto è vero che il 32% delle aziende analizzate ritiene OpenStack uno strumento utile a facilitare l'accesso a differenti tipi di cloud, grazie alle caratteristiche di interoperabilità.
Spesso indicato come il Linux del cloud, OpenStack è un'iniziativa di tipo IaaS (Infrastructure-as-a-Service) che si pone l'obiettivo di creare e amministrare un di server privati virtuali in un data center. Uno degli scopi del progetto è proprio di sviluppare l'interoperabilità fra differenti servizi cloud. La fondazione OpenStack è divenuta un organismo senza scopo di lucro nel 2012.
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota