Ibm si rafforza nello storage a oggetti

Ibm si rafforza nello storage a oggetti

Con l'acquisizione di Cleversafe, Big Blue estende la propria offerta cloud per gestire grandi volumi di dati non strutturati.

di: Redazione ImpresaCity del 09/10/2015 18:59

Cloud Computing
 
Per un valore non comunicato, Ibm ha acquisito Cleversafe, fornitore di soluzioni storage a oggetti fondata nel 2004 e oggi presente sul mercato con un ventaglio di proposte on demand per il backup, l'archiviazione, la memorizzazione e le attività di tipo collaborativo.
Obiettivo primario dell'operazione per Big Blue è l'ampliamento del portafoglio d'offerta per il cloud con opzioni di gestione flessibili e semplificate per grandi volumi di dati non strutturati. Le tecnologie proposte da Cleversafe, infatti, si propongono di rispondere in modo efficace alle esigenze di gestione di workload intensivi distribuiti attraverso il cloud.
La soluzione Dispersed Storage Network, in particolare, va a completare la gamma Spectrum Storage e sarà integrata nell'Ibm Cloud allo scopo di migliorare le piattaforme SoftLayer e Object Storage. I clienti potranno usare questi servizi e il PaaS BlueMix per creare nuove applicazioni grazie alla tecnologia Cleversafe.
Target primario di queste soluzioni sono rappresentati dalle aziende che operano in comparti come la sanità, l'entertainment e i media, sempre più chiamati a gestire masse di dati non strutturati o semi strutturati.
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota