Citrix pensa a un ambiente di lavoro indipendente dal terminale

Citrix pensa a un ambiente di lavoro indipendente dal terminale

Puntando sul concetto di Software-defined workplace, il vendor ha aggiornato XenApp e Xen Server, oltre ad annunciare Workspace Cloud.

di: Redazione ImpresaCity del 14/05/2015 12:15

Cloud Computing
 
Come ogni anno, Citrix ha chiamato a raccolta clienti e partner a Orlando per il proprio evento Synergy. Il tema portante dell'ultima edizione è stato il superamento della visione dello spazio di lavoro collegato alla tradizionale desktop.
Per supportare questa visione, il vendor ha adattato l'insieme della propria gamma di prodotti, allo scopo di proporre un'esperienza di lavoro end-to-end, dall'infrastruttura agli elementi applicativi. Cosciente di non poter fare tutto da sola, l'azienda ha anche confermato la volontà di interagire con altri attori del mercato, in particolare nel campo dei sistemi operativi, degli hypervisor o delle infrastrutture.
Supportando il concetto di Software-defined workplace, Citrix ha adottato il complesso della propria offerta. XenApp 6.5, per iniziare, ha esteso il proprio ciclo di vita fino al 2017. Un service pack presentato a Synergy 2015 permetterà agli utenti di far coabitare diverse versioni dello strumento e facilitare la transizione verso quelle più recenti. Nella stessa ottica, il vendor ha presentato un programma di supporto alla migrazione on-line. Un altro service pack va invece a rafforzare le capacità intrinseche di XenApp, in particolare in termini di prestazioni dello storage, della sicurezza, oltre che rafforzare l'integrazione di Lync e accogliere .Next.
Anche l'hypervisor Xen Server ha registrato migliorie in termini di performance e capacità di supportare macchine virtuali. L'ultimo service pack supporta gli ambienti di containerizzazione Docker si conserva il supporto grafico ottimizzato con Nvidia. Aggiornata anche la soluzione di load balancing NetScaler, con prestazioni migliorate e un'integrazione estesa infrastrutture come SoftLayer di Ibm e Nexus di Cisco.
Forse il più importante annuncio fatto a Synergy 2015 riguarda l'arrivo di Workspace Cloud, Uno strumento che permetterà teoricamente a tutti di comporre la propria infrastruttura end-to-end, potendo affidarsi a risorse interne o a cloud pubblici e privati dei partner. Resta da sapere come il prodotto sarà posizionato in termini di prezzi e di integrazione tra i differenti servizi scelti.
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota