Il cloud Ericsson per il trasporto marittimo

Il cloud Ericsson per il trasporto marittimo

Maritime Cloud ICT, la soluzione per ottimizzare in cloud la gestione del trasporto marittimo

di: Redazione del 20/01/2015 15:40

Cloud Computing
 
Nonostante il fatto che le flotte navali abbiano trasportato un totale stimato di 9,6 miliardi di tonnellate di merci nel 2013 – circa l’80% del volume del commercio globale e più del 70% del valore del commercio globale – l’industria marittima è in ritardo rispetto alle altre industrie del trasporto in termini di utilizzo delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione. Ericsson si pone l’obiettivo di cambiare questa situazione attraverso l’introduzione della soluzione Maritime Cloud ICT, un’offerta end-to-end che combina una soluzione gestita in cloud con le applicazioni del settore, l’abilitazione ai servizi, la gestione della connettività e servizi di consulenza e system integration.
Al momento le navi si affidano a informazioni su traffico, carichi, porti, condizioni meteorologiche e di sicurezza aggiornate manualmente che vengono inviate secondo modalità point-to-point, piuttosto che essere messe a disposizione simultaneamente a tutte le parti interessate attraverso una rete. Questo è un processo dispendioso in termini di tempo e la mancanza di accesso in tempo reale ai dati aumenta significativamente il margine di errore. 
La soluzione Maritime Cloud ICT di Ericsson collegherà le imbarcazioni in mare con le operazioni a terra, i fornitori dei servizi di manutenzione, i centri di assistenza ai clienti, i partner di flotta/trasporto, le operazioni e le autorità portuali. Allo stesso tempo, vengono abilitati servizi per gestire le flotte, monitorare i motori e il consumo di carburante, le rotte marittime e la navigazione e assicurare il benessere dell’equipaggio. Ericsson fornirà tutto il necessario, dai dispositivi satellitari alle applicazioni, in un pacchetto completo e gestirà le operazioni del Cloud Maritime ICT per conto dei suoi clienti.
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota