Il CNR in cloud con Netalia

Il CNR in cloud con Netalia

L’Ente pubblico nazionale di ricerca si affida a una soluzione cloud di Netalia come alternativa a investimenti su un’infrastruttura di proprietà

di: Redazione del 20/10/2014 17:04

Cloud Computing
 
Accessibilità, flessibilità e scalabilità. Queste le basi su cui Netalia ha elaborato la sua proposta Cloud per l’Istituto per le Applicazioni di Calcolo del CNR. L’Ente pubblico nazionale di ricerca che promuove lo sviluppo scientifico, culturale, tecnologico, economico e sociale italiano ha scelto di affidarsi a una soluzione Cloud di Netalia come alternativa a investimenti su un’infrastruttura di proprietà. 
L’Istituto per le Applicazioni di Calcolo del CNR ha pianificato il rehosting di alcune applicazioni per garantire l’accessibilità a utenti dislocati in diverse sedi sul territorio. La necessità è di poter disporre di una soluzione flessibile e scalabile, che consenta di replicare agilmente le architetture necessarie per il corretto funzionamento delle applicazioni e che possa essere facilmente e rapidamente estesa a fronte della crescita del carico di lavoro nel tempo. Il tutto con le garanzie di affidabilità e protezione dell’ambiente e dei dati necessarie a un Ente Pubblico per operare in sicurezza. 
Netalia ha proposto una soluzione basata sul servizio di virtualizzazione Cloud DATA CENTER, un servizio che si appoggia direttamente sull’infrastruttura Netalia e ne sfrutta le doti di sicurezza, ridondanza e Alta Disponibilità (HA). 
Massimo Bernaschi, Dirigente Tecnologo dell’Istituto per le Applicazioni di Calcolo del CNR, ha così commentato la scelta: Cercavamo una soluzione che permettesse al team di lavoro di sviluppare i progetti e collaborare senza vincoli tecnologici. In Netalia abbiamo trovato un partner d’eccellenza che ci consente di godere della libertà del Cloud ai massimi livelli di standardizzazione e di affidabilità.” "Grazie alla tecnologia VMware, affermano in Netalia, i servizi  si integrano con le risorse IT esistenti, senza sostituirle, operando come un unico insieme e garantendo totale continuità operativa per soluzioni ad alto valore aggiunto che rispondono alle crescenti richieste di efficienza, agilità e flessibilità degli Enti italiani, anche in campo scientifico".  
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota