Pmi, non abbiate timori sulla sicurezza in cloud

Pmi, non abbiate timori sulla sicurezza in cloud

Come affrontare le stesse minacce che incombono sulle aziende più grandi, pur disponendo di budget assai minori.

di: Stefano Pinato* del 06/03/2014 18:20

Cloud Computing
 
Internet non fa distinzioni: le Pmi sono esposte esattamente alle stesse minacce It delle grandi aziende. Ciònonostante, mentre le multinazionali dedicano ampi team alla sicurezza It, le Pmi cercano di fare quel che possono con budget ridotti. Un attacco informatico rischia di avere delle conseguenze decisamente più serie: il furto della proprietà intellettuale o un tempo di fermo dovuto a un guasto possono segnare la fine dell’impresa stessa.  
E’ importante tenere a mente che in casi come questi il problema non è rappresentato dalla tecnologia: negli ultimi anni, la sicurezza è diventata molto di più una questione di carattere economico e le soluzioni professionali sono oggi accessibili anche alle aziende di piccole e medie dimensioni. Le difficoltà finanziarie risiedono soprattutto nella formazione dello staff necessario a gestire i diversi sistemi per la sicurezza, specialmente se si toglie del tempo al lavoro del personale più preparato. Ma l’alternativa, ovvero non investire nella formazione, potrebbe portare ad esempio a un firewall mal configurato, cosa che rischierebbe di fare più male che bene.  

Ai guerrieri solitari dell’It serve 
la Volkswagen 
Golf della sicurezza

Una possibile soluzione a questo problema è rappresentata dai prodotti per la sicurezza che offrono una protezione completa e che allo stesso tempo richiedono il minimo di configurazione e sono abbastanza intuitivi. In altre parole, le Pmi hanno bisogno della ‘Volkswagen Golf dei firewall’, che sia facile da guidare, che non sia seconda a nessuno in termini di eccellenza tecnica e d’ingegneria. Questi prodotti si basano sulle potenti infrastrutture dei produttori di sicurezza con una presenza globale. Essi sono in grado di controllare e verificare Url e indirizzi Ip molto più velocemente di quanto può fare la singola azienda. 
Questa tipologia di soluzione per la sicurezza è spesso basata sul cloud: si tratta di una tecnologia che agisce come il ponte levatoio di un castello, proteggendo la rete aziendale e preservando la larghezza di banda per il traffico autorizzato. Ciò significa che il firewall non solo offrirà la protezione di dati e rete, ma assicurerà anche la disponibilità di tutte le applicazioni e l’accesso di rete da parte di tutti i dispositivi.  

Non esistono due “nuvole” identiche 

La sicurezza in modalità cloud funziona grazie alla sua indipendenza fisica dalla rete. Sfortunatamente, non sempre si apprezza questa caratteristica poiché si tende a credere che i dati supportati dal cloud possano essere facilmente intaccati e che i requisiti di sicurezza non siano rispettati.   
Ciò dipende dalla confusione che spesso si fa tra i principi del cloud e quelli di internet.  E’ assolutamente possibile progettare soluzioni cloud per delimitazioni di rete molto ristrette. Un cloud privato costruito per agire attraverso una rete Wan criptata permette alle aziende di collegare i server di diverse sedi senza perdere traccia di un singolo byte. In alternativa, è possibile optare per l’utilizzo di un servizio cloud da parte di un partner. In questo modo, l’azienda può ottenere la protezione completa dei dati e il rispetto delle misure di controllo, beneficiando allo stesso tempo dei vantaggi offerti dalla “nuvola”. 

Il controllo nel Cloud

I firewall di nuova generazione sono in grado di garantire la sicurezza interna mentre proteggono dagli attacchi esterni. Questi firewall consentono l’accesso al personale autorizzato, predefinendo chi siano coloro che hanno il permesso di accedere a certi contenuti online. Ad esempio, solo i dipartimenti dedicati al marketing o al supporto clienti possono avere l’autorizzazione per accedere ai social network durante l’orario di lavoro, mentre agli altri dipendenti l’accesso potrebbe essere consentito solo durante la pausa pranzo. Queste regole devono essere archiviate localmente sui computer aziendali per assicurare che non ci siano problematiche legate alla privacy degli impiegati.  

Il Backup nel cloud 

Sebbene non sia considerato come un aspetto legato alla sicurezza It, il backup è un importante strumento di salvaguardia poiché assicura il rapido recupero dei dati a seguito di  un attacco o di un malfunzionamento dell’ infrastruttura It. In tema di storage sicuro per le copie di riserva, il cloud fisicamente flessibile non è lontano dalla perfezione. Non mi viene in mente alcun tipo d’incidente che possa renderlo inattivo e non c’è alcun rischio che i dati aziendali possano finire in un baratro. 
La soluzione di backup più semplice è il sistema box-to-box che consiste in due o più server comunicanti tra loro, ognuno dei quali è in grado di fornire un’immagine speculare dei dati più recenti in qualsiasi momento.  
Le soluzioni ibride per il backup garantiscono la sicurezza salvando nel cloud una copia dei dati aziendali presenti in locale. Può trattarsi del cloud aziendale, di quello fornito da un partner It o di un cloud privato. Ciò permette all’azienda di godere dei benefici dello storage sul cloud assicurandosi, al contempo, il rispetto dei protocolli di sicurezza. Detto ciò, è una soluzione che implica un piccolo lavoro aggiuntivo.   

Per concludere

La sicurezza non riguarda solo l’It, ma include anche l’accesso permanente di un’azienda ai dati e a Internet. E’ una sfida che non deve essere affrontata con paura fintanto che l’azienda è cosciente della varietà di opzioni a sua disposizione. Un’infrastruttura It può essere alleggerita della pressione che grava su di lei grazie a soluzioni per la sicurezza e per il backup dei dati in modalità cloud. Infatti, le piccole imprese possono difendersi dalla perdita di dati e dagli attacchi informatici selezionando una soluzione progettata specificamente per operazioni semplici e capace di proteggere i dati.

*Sales Manager per l’Italia di Barracuda Networks

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota