Facebook monetizza 6,56 dollari per utente

Facebook monetizza 6,56 dollari per utente

Nel giro di 4 anni il fatturato per utente del social network è triplicato passando dai 2,15 dollari del 2009 agli attuali 6,56 dollari

di: Piero Macrì del 10/02/2014 12:19

Cloud Computing
 
Iniziano a essere proiettate ombre e dubbi sulla capacità dei social network di proseguire la loro corsa e ingaggiare nuovi utenti. Nel mercato nordamericano (USA + Canada), nel corso del 2013, la comunità di Facebook è cresciuta del 4,1% mentre a livello globale gli utenti sono passati da 1,1 miliardi a 1,2 miliardi. Dati che evidenziano come il rallentamento della crescita sia soprattutto influenzato dalle performance numeriche dell’area nordamericana, ormai prossima alla saturazione. Anche in Europa la corsa di Facebook sta rallentando pur mettendo a segno un aumento 2013 su 2012 dell’8%. Ma è in Asia e nel resto del mondo che la crescita prosegue impetuosa (+23,5%).
La crescita della popolazione di Facebook è quindi ormai implicitamente connessa alla capacità di espansione oltre i confini della dimensione europea e nordamericana, attestata rispettivamente a 147 milioni e 195 milioni di utenti, una popolazione che costituisce ormai meno del 50% dell’utenza globale del sociale network.

fb-user-data-2.jpg
Che la corsa complessiva vada a rallentare rispetto ai ritmi che si sono conosciuti nei dieci anni di vita del social network è inevitabile, ma ciò che diventa interessante capire quanto Facebook è in grado di monetizzare la propria base utenti. Se inquadriamo le performance in termini di fatturato per utente il risultato è positivo. Nel corso dell’ultimo anno, periodo nel quale si è registrato il più basso volume di crescita di utenti Facebook, si è riusciti a monetizzare 6,56 dollari per utente, mettendo a segno un incremento di gran lunga maggiore a quello registrato negli anni precedenti. Nel 2012 lo revenue per user era infatti di 4,6 dollari, nel 2011 di 4,4 dollari, nel 2010 di 3,24 dollari e nel 2009 di 2,15 dollari. Nel giro di 4 anni il fatturato per utente è quindi triplicato. Ciò significa che se Facebook, pur a fronte di un calo nell’incremento tendenziale di utenti, è riuscita a performare meglio in termini profittabilità, vi sono le premesse perché questi risultati possano migliorare.

fb-user-data-1.jpg
D'ora in avanti è il fatturato per utente il parametro con cui dovrà essere valutata Facebook, al di là della crescita tendenziale che riuscirà ancora ad avere in termini di base installata. Per il momento Facebook, se comparata con le altre big companiese dei social network, è la società in grado di monetizzare al meglio il proprio audience. Ragionando sui dati 2013 lo revenue per user di Linkedin è di 5,48 dollari (1,52 miliardi di dollari a fronte di 277 milioni di utenti) mentre il risultato meno performante è quello di Twitter con 2,75 dollari (664,89 milioni di fatturato contro 241 milioni di utenti).    
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota