L'integrazione applicativa di Axway

L'integrazione applicativa di Axway

Come governare l'interazione applicativa e i flussi di dati aziendali conseguenti la complessità B2B in una dimensione cloud e mobile

di: Redazione del 16/07/2013 16:21

Cloud Computing
 
L'attuale fase di trasformazione che sta caratterizzando la maggior parte delle risorse IT dei sistemi informativi dettata da obiettivi di maggiore produttività ed efficienza così come innovazione, vedi cloud e mobile, necessita di capacità di integrazione e interoperabilità tra i diversi silos e ambienti applicativi. In gergo informatico significa parlare di integrazione A2A (Application-to-Application) abilitante processi B2B, un settore dove Gartner ha recentemente promosso e messo in evidenza le capacità di Axway nel perseguire questi obiettivi.
"Poiché le aziende investono in applicazioni mobili, Big Data, cloud computing e collaborazione social affermano in Axway -  diventa essenziale per un'organizzazione abbattere le barriere tra archivi e combinare varie iniziative di integrazione per ridurre i costi, migliorare la produttività e ottenere visibilità e controllo maggiori sui flussi dei dati end-to end. La suite Axway 5 soddisfa queste esigenze permettendo di governare API e flussi di dati complessi tra interazioni B2B, MFT, integrazione aziendale e distribuzioni cloud e mobili".
"Governare il flusso dei dati è sempre stato nel DNA di Axway sin dalla sua fondazione. Ora, a causa della crescente complessità dei flussi dei dati che raggiungono endpoint oltre il perimetro aziendale, la capacità di controllare e gestire questi flussi è diventata più che mai business-critical," ha dichiarato Dean Hidalgo, Executive Vice President, Global Marketing di Axway.
Tag notizia:

Potrebbe anche interessarti:

 

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota