Il cloud storage di CTERA Networks

Il cloud storage di CTERA Networks

Sincronizzazione e condivisione protetta in ambiente multivendor per imprese e service provider che vogliono erogare servizi cloud storage scalabili

di: Redazione del 05/07/2013 11:25

Cloud Computing
 
La gestione dello storage in una dimensione cloud assume sempre più importanza. Garantire efficienza e disponibilità dei dati, flessibilità operativa e business continuity assicurando integrazione tra risorse on-premise e off-premise è condizione essenziale per dare modo alle aziende di diversificare i propri investimenti IT coerentemente con obiettivi di business.
Tra le aziende a perseguire questo obiettivo CTERA Networks che ha annunciato un aggiornamento della propria soluzione dedicato alla sincronizzazione e la condivisione protetta dei file offrendo a imprese e service provider la possibilità di erogare servizi cloud storage scalabili per infrastrutture storage multivendor vendor . La versione 4.0 aggiunge funzioni all'intera suite applicativa CTERA, con particolare attenzione a un client unificato per attività di sincronizzazione, condivisione e backup di file, e collaborazione mobile sicura. Con la nuova release CTERA offre ora policy SLA per-tenant che controllano in quale area storage vengono archiviati i dati di ciascun utente, un più esteso supporto di piattaforma per il backup dei server virtuali, e un'ampliata scalabilità a supporto di ambienti con centinaia di migliaia di utenti.

Di seguito alcune delle caratteristiche della nuova release: 
  • Collaborazione in team: controllo pianificato dei privilegi utente per la creazione e l'utilizzo di workspace dedicati ai team derivati dai gruppi di Active Directory. L'IT può in questo modo limitare la condivisione dei file in maniera scalabile e trasparente.
  • Policy per sicurezza mobile: cancellazione da remoto e “sandboxing” dei file sincronizzati sul dispositivo, con supporto di sistemi Apple iOS e Android (il supporto di Windows Phone 8 è previsto a breve)
  • SLA per cloud storage: livelli di servizio differenziati per storage pool permettono ai clienti di diversificare le offerte nei confronti degli utenti finali sulla base di funzionalità dell'infrastruttura storage quali ridondanza, prestazioni o uptime garantito.
  • Più scalabilità: supporto di più database server per le istanze dei clienti nel cloud, con la possibilità di scalare orizzontalmente un servizio basato su CTERA su più clienti con centinaia di migliaia di end-point e gateway connessi.
  • Backup di Microsoft Hyper-V: backup a livello di hypervisor che permette di effettuare rapidamente backup, replicazione e ripristino di VM sui server Hyper-V.
  • Backup di Microsoft SharePoint: backup e ripristino application-aware dei server SharePoint. Questa funzione di aggiunge ai backup di Microsoft Exchange, SQL Server e Active Directory già supportati da CTERA.
  • Integrazione con Active Directory: totale integrazione con Active Directory e LDAP per l'autenticazione utente e il single sign-on (SSO). È incluso il supporto di topologie complesse ad albero e a foresta, e dei protocolli di autenticazione Kerberos.
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota