Brennercom in partnership con Cisco

Brennercom in partnership con Cisco

Brennercom potenzia il proprio Data Center con soluzioni Cisco Unified Computing System e Cisco Unified Fabric e rende disponibili nuovi servizi IaaS

di: redazione del 17/04/2013 17:12

Cloud Computing
 
Proprietaria di una rete all’avanguardia in grado di portare servizi in fibra o wireless anche presso le località più distanti dai centri urbani, Brennercom offre un’ampia gamma di servizi che vanno dal traffico voce, accesso Internet ad alta e altissima velocità, fornitura di reti private virtuali e servizi dati in modalità housing. A questo portfolio, con l’obiettivo di estendere il mercato di riferimento, Brennercom ha aggiunto nuovi servizi cloud in modalità Infrastructure as a Service (IaaS).
Brennercom ha potenziato le due server farm di Bolzano e di Trento per realizzare, grazie alle tecnologie cluster e alla rete di trasmissione a 100G, un Data Center in grado di garantire un funzionamento in completa ridondanza. Come piattaforma l'azienda ha scelto una soluzione Cisco di Unified Computing (UCS), in grado di integrare networking, accesso allo storage e virtualizzazione in un’unica infrastruttura. 
“Il cloud ha aperto uno scenario di competizione globale”, ha dichiarato Karl Manfredi, Amministratore Delegato di Brennercom. “Avere una piattaforma tecnologica performante e affidabile a supporto del nostro business ci consente di offrire tutti quei servizi innovativi e a valore aggiunto che la tecnologia cloud consente, dallo storage, alla business continuity fino alla virtualizzazione”. 
“La scelta strategica di Brennercom e l’investimento in nuova tecnologia Data Center così performante riflettono appieno i trend tecnologici che stanno caratterizzando il mercato dell’ICT,” ha dichiarato Giorgio Pignataro, Direttore Operazioni Mercato Service Provider, Media e Broadcaster di Cisco Italy. “Dal bring your own device (BYOD) che consente alle imprese di rendere disponibili servizi e strumenti di lavoro su tablet e smartphone, in modo trasparente e in totale sicurezza, alla fruizione di servizi in modalità as a service e su Cloud.” “Oltre a questo si parla sempre più di Big Data. Le tecnologie a disposizione e la dimensione delle informazioni con le quali le persone oggi lavorano non possono essere più gestite in modo tradizionale, prosegue Pignataro, “è oggi quanto mai necessaria un’infrastruttura in grado di salvare e processare questi dati”.
Tag notizia:

Potrebbe anche interessarti:

 

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota