L’approccio anything-as-a-service di Citrix

L’approccio anything-as-a-service di Citrix

Con la piattaforma di service providing CloudPortal Business Manager 2.0, Citrix si propone di coprire ogni stadio del modello a consumo.

di: Roberto Bonino del 02/04/2013 10:15

Cloud Computing
 
Con la piattaforma CloudPortal Business Manager 2.0, Citrix evidenzia l’ambizione di fornire un’infrastruttura e un’interfaccia uniche, destinate ai fornitori di servizi sulla nuvola, per unificare la gestione, il provisioning e gli aspetti operativi del modello as-a-service.
Questo approccio viene presentato con il nuovo acronimo XaaS, che dovrebbe stare per Anything-as-a-service. Dietro la sigla, si cela l’obiettivo di implementare un modello agile per i service provider on cloud, in modo che possano proporre alla loro clientela l’It-as-a-service in modo più esteso.
L’idea è di accompagnare gli sviluppatori allo scopo di trasformare un’infrastruttura vcloud in servizi professionali “a consumo”. Per questo motivo, la nuova piattaforma di Citrix si presenta come uno strato di integrazione, come si evince anche dallo schema proposto qui sotto (ingrandire l'immagine cliccandoci sopra).  



CloudPortal Business Manager 2.0 integra nuovi servizi, come un service catalog, una piattaforma espandibile che potrà evolvere con l’ecosistema dell’impresa, nuovi Sdk e Api, nonché la possibilità di tracciare l’utilizzo dei servizi in tempo reale. A questo si aggiunge la possibilità di definire regole di workflow per l’attivazione di nuovi utenti e di provisioning dei servizi.
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota