Splunk mira a diventare la fabbrica dei dati per le aziende

Splunk mira a diventare la fabbrica dei dati per le aziende

La recente user conference di Orlando è servita per esibire sviluppi in direzione del machine learning e allargare la cerchia di partner.

di: Redazione ImpresaCity del 04/10/2016 10:25

Big Data & Analytics
 
I Big Data stanno entrando in una nuova era grazie al machine learning. La convinzione è stata pienamente abbracciata da Splunk, durante la propria recente user conference di Orlando, dove sono stati presentati sviluppi capaci di accrescere le analisi predittive per ottimizzare le operazioni dei servizi It, la sicurezza e anche le operazioni quotidiane delle imprese.
L'integrazione del machine learning in tutti i prodotti dello specialista di gestione dei dati con le biblioteche di algoritmi presenti, che siano pacchettizzati o personalizzati, mira a proporre nuove opportunità. Per esempio, il rilevamento automatico di anomalie o, nei modelli di dati, la riduzione delle segnalazioni inutili rispetto a circostanze considerate normali.
Tutti gli ultimi sviluppi dell'offerta integrano funzioni di machine learning. Splunk Cloud e Splunk Enterprise 6.5 sfruttano l'evoluzione per dotarsi di nuovi comandi e di un assistente per creare modelli destinati a differenti utilizzi, come le operazioni dei servizi It, la sicurezza o le ottimizzazioni per attività delle linee di business. È stata rivista anche interfaccia utente per allargare l'utilizzo a persone non specializzate e semplificare la preparazione dei set di dati con visualizzazioni più intuitive delle dashboard.
Nel caso di Splunk It Service Intelligence, il machine learning dovrebbe aiutare le aziende a individuare più rapidamente le cause di un incidente e ridurre i tempi di risoluzione, grazie a una visibilità unificata, una rilevazione dei problemi emergenti è una semplificazione dei workflow. Le nuove versioni di Splunk Enterprise Security e User Behaviour Analytics forniscono, infine, interfacce comuni per automatizzare le richieste, la condivisione e le risposte in un ambiente multifornitore.
Allo stesso tempo, la conferenza è servita anche per annunciare l'espansione della Adaptive Response Initiative, che ora conta fra i propri membri anche Cisco, Symantec e ForeScout, fra gli altri. Nel framework Splunk Enterprise Security, inoltre, si sono integrati una ventina di nuovi specialisti come CyberArk, Fortinet, Palo Alto Networks e ThreatConnect, fra gli altri.
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota