ThingSpace, la piattaforma Verizon per l'Internet of Things

ThingSpace, la piattaforma Verizon per l'Internet of Things

ThingSpace è il nome della piattaforma unificata per lo sviluppo di soluzioni Internet of Things annunciata in questi giorni da Verizon

di: Redazione del 29/10/2015 18:16

Big Data & Analytics
 
ThingSpace è il nome della piattaforma unificata per lo sviluppo di soluzioni Internet of Things annunciata in questi giorni da Verizon. La piattaforma prevede uno stack tecnologico completo per dare l'opportunità a un pubblico etereogeneo di confrontarsi con tecnologie IoT, mettendo a disposizione anche tutta la parte di analytics per consentire il tratamento delle informazioni raccolte nei più diversi ambienti e dai più diversi dipsositivi. In una parola, come dicono in Verizon, creare soluzioni verticali integrate in modo semplice e in un ambiente aperto.

photo-the-cloud-powered-internet-of-things.jpgGli obiettivi di Verizon con il lancio di questa piattaforma possono esere così sintetizzati:
- creare un core network dedicato e nuove modalità di connessione per le applicazioni IoT di nuova generazione        
- promuovere l’innovazione per affrontare sfide importanti in agricoltura, sanità, nell’evoluzione dell’elettronica di consumo e nella sharing economy       
-  commercializzare il big data analytics engine di Verizon per il deployment di soluzioni IoT  
- introdurre tre nuove soluzioni end-to-end per le smart city: Intelligent Video, Intelligent Lighting e Intelligent Traffic Management


"L'innovazione continua nel campo delle smart city, delle connected car e dei wearable device evidenzia il ruolo sempre maggiore di Internet of Things nella vita di tutti i giorni, in ambito sia personale sia lavorativo”, ha dichiarato Mike Lanman, Senior Vice President Enterprise Products di Verizon. “Nonostante il forte potenziale, Internet of Things è una tecnologia ancora troppo complessa, frammentata, costosa e difficilmente scalabile. Il successo di questa nuova tecnologia sarà possibile solo se un leader sarà capace di ridurre questa complessità e cambiare i modelli di IoT. Qui entra in gioco Verizon. Con la nostra esperienza in reti, dispositivi, piattaforme e applicazioni, stiamo adottando un approccio olistico con l’obiettivo di semplificare l’adozione ed espandere il mercato dell’IoT, passando da milioni a miliardi di connessioni.”

Gli sviluppatori di nuove soluzioni IoT devono passare attraverso molteplici canali e processi articolati per accedere agli strumenti di cui hanno bisogno per creare e lanciare nuove applicazioni: tutto questo rappresenta un ostacolo all’innovazione, aferma Verizon. "Grazie alla nuova interfaccia web self-service ThingSpace, Verizon è in grado di semplificare radicalmente questo processo. ThingSpace permette agli utenti di gestire end-to-end i propri ambienti IoT e i relativi dati, dal dispositivo all’applicazione, passando per la rete. Gli sviluppatori possono anche creare soluzioni IoT utilizzando le ampie competenze e le risorse innovative di Verizon".






Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota